Dopo la mancata conclusione dell’affare che avrebbe dovuto portare Mirko Vucinic all’Inter e Fredy Guarin alla Juventus, i bianconeri si trovano con cinque attaccanti. La capolista è stata eliminata ai quarti di finale di Coppa Italia dove ha perso contro la Roma a causa di una rete di Gervinho (leggi qui le pagelle della gara). Considerato che alla squadra di Conte restano solo due competizioni, probabilmente nel reparto avanzato vi è un esubero. Il sacrificato potrebbe proprio essere Fabio Quagliarella. La Lazio del neo arrivato tecnico Reja necessita di un attaccante, considerato che nella sfida contro l’Udinese di domenica scorsa Ederson si è infortunato gravemente alla coscia destra (distaccamento dei tendini del flessore) e, con ogni probabilità , sarà assente per tutto il resto della stagione. Sabato sera biancocelesti e bianconeri si sfideranno all’Olimpico in campionato. Le due dirigenze avranno quindi occasione di incontrarsi e discutere. Dopo Giaccherini e Matri, Conte a malincuore potrebbe doversi privare di uno dei suoi calciatori più stimati, sebbene sia rimasto in rosa Vucinic che è certamente un attaccante di grande caratura. Quagliarella è sicuramente un lusso per la panchina. È un giocatore forte, dotato di colpi eccezionali che possono risolvere un match. I tifosi juventini ricordano per certo la magica conclusione del Tardini contro il Parma che, dopo aver sbattuto contro i legni della porta di Mirante, ha permesso a Pogba di trovare il tap in vincente. Le varie contingenze stagionali e il calciomercato spingono, però, a questa triste soluzione.

La Juve si muove anche in entrata. Dopo quanto accaduto nell’affaire Guarin-Vucinic, i campioni d’Italia e l’Inter si incontrano nuovamente sul mercato. Entrambe le squadre sono interessate a Danilo D’Ambrosio, terzino sinistro del Torino. Dopo la prestazione non del tutto convincente che Isla e Peluso hanno fornito in Coppa Italia, Marotta potrebbe pensare di acquistare un calciatore che ben si adatti alla posizione di esterno in un centrocampo a 5. I granata sono una bottega abbastanza cara. La scorsa estate proprio il club di Cairo ha ceduto Ogbonna alla Juventus, ma sicuramente i tifosi del Toro non sarebbero troppo contenti di vedere un altro dei loro giocatori più importanti trasferirsi ai rivali concittadini. Però sul giocatore c’è anche l’Inter e, dopo quanto accaduto recentemente, tra le due società si prevedono fuochi d’artificio.

Nel frattempo Arturo Vidal parla a Sport Bild. Il centrocampista cileno manifesta tutta la sua fierezza per l’ottimo periodo che sta attraversando e ammette di sentirsi veramente un numero uno nel suo ruolo. La Juve ha tra i suoi obiettivi grandi traguardi europei e il giocatore deve rimanere in bianconero.