Le voci che giungono da Parigi hanno dell’incredibile. Pare che vi sia la possibilità di un possibile clamoroso scambio tra Juventus e Psg. I giocatori coinvolti sarebbero due pezzi da novanta, due top player assoluti: Pogba e Cavani.

Che i parigini siano interessati al centrocampista bianconero non è certamente una novità. Non è solo una questione di calcio, ma anche d’immagine. Il ragazzo è francese, è fortissimo e potrebbe diventare il simbolo perfetto di un Psg stellare e campione di tutto. La sua situazione alla Juventus, inoltre, non è chiarissima. Il suo contratto scadrà nel 2016. Ormai alcune settimane fa Andrea Agnelli, era nella capitale transalpina per presentare alcuni progetti della sua squadra all’Unesco. Qui parla con il presidente del Psg, Al-Khelaifi, ma poi dichiara di non volere cedere Pogba. Nei giorni scorsi il calciatore sosteneva di stare bene a Torino, ammettendo, allo stesso tempo, il desiderio di divertirsi di più e affermando che a fine stagione ‘sarò libero‘ di valutare il futuro. Queste frasi spaventano, e non poco, i tifosi della Vecchia Signora. Marotta però chiarisce immediatamente la questione ‘nella traduzione non è stato reso il significato giusto, lui ha semplicemente detto di non voler pensare ad altro che non sia il campo’  (leggi qui). Pochi giorni dopo, l’agente del giocatore, Mino Raiola, è presente nel capoluogo piemontese. Queste sono le sue dichiarazioni ‘in questo momento Pogba pensa solo a giocare‘ e prosegue ‘vuole disputare anche un gran Mondiale, per questo è opportuno che pensi solo al campo nei prossimi 3 mesi‘.

Cavani, invece, è da tempo immemore nel mirino dei bianconeri. Già la precedente dirigenza juventina aveva messo gli occhi sul Matador. L’uruguaiano, poi, inizia a manifestare un certo malcontento e ammette ‘mi trovo bene nel Psg, ma tuttavia ci sono alcune questioni di cui dovrò parlare con il club‘. Continua ‘al Psg non è facile: oggi difendo molto, confesso che sono arrivato con un’altra idea del ruolo che avrei dovuto avere nella squadra‘.

In sostanza le possibilità di aprire una trattativa ci sono. Certamente il valore di Pogba è elevatissimo. Privarsi di un giocatore come lui potrebbe essere deleterio. Il francesino è un fenomeno assoluto, potenzialmente il calciatore più forte del mondo. Bisogna infatti ricordare che ha solo 21 anni. Cavani, è ancora giovane, ma non giovanissimo. Il bomber è nato il 14 febbraio 1987. E’ sicuramente un’attaccante straordinario, magnifico. L’idea di vederlo con la maglia bianconera fa certamente venire l’acquolina in bocca ai tifosi della Vecchia Signora. Un reparto offensivo che può vantare lui, Tevez e Llorente sarebbe veramente tanta roba. A certe condizioni lo scambio si potrebbe anche fare. Considerata l’età del giovane francese e il suo potenziale futuro i bianconeri dovrebbero avere il giusto conguaglio economico, che in tempi di ristrettezza come questi, farebbe veramente comodo. Quel denaro potrebbe servire, poi, per comporre parte del tesoretto destinato all’acquisizione del sostituto del francese. Sia chiaro, non sarà mai dello stesso enorme valore. A frenare eventuali entusiasmi ci sono, oltre a altre questioni, l’elevato ingaggio del Matador, fuori dagli standard Juve, e l’agente di Cavani che qualche giorno fa sosteneva l’impossibilità di uno scambio simile.

Intanto la Juventus pare interessata anche a Adrien Rabiot, centrocampista 18enne del Psg, mentre il Presidente del Boca Juniors annuncia a Olè che Carlitos Tevez chiuderà la sua carriera con la maglia della squadra argentina. Jonh Elkann afferma, a cui viene richiesto del futuro di Antonio Conte, afferma di essere molto contento degli ultimi anni.