UPDATE ore 23.00!!: Chicharito Hernandez è a un passo dal prestito al Real Madrid. Manca solo l’annuncio ufficiale.

Notizie positive sul fronte Pogba. Ieri l’a.d. della Juventus, Marotta, si è detto ottimista sul raggiungimento dell’accordo per il rinnovo del contratto del Polpo che scadrà nel 2016. Si parla di un prolungamento fino al 2019 con un ingaggio importante (circa 4 milioni a stagione). Intanto Tuttosport afferma che oggi il francese era a Parigi, ma solo per vedere giocare il fratello.

Intanto dopo la vittoria dei bianconeri 1-0 contro il Chievo al Bentegodi di Verona nella prima giornata di serie A, Max Allegri è uscito abbastanza provato dal campo, ma aveva comunque voglia di scherzare. Secondo quanto riportato da Tuttosport il tecnico, in zona mista, riferendosi a Vidal avrebbe detto ‘allora Arturo! Quand’è che parti?’ creando grande apprensione tra coloro che erano presenti. Notato il panico avrebbe affermato: ‘Cosa avete capito? Intendo quando parti per la nazionale?‘. A parte queste note goliardiche del toscano, il quotidiano torinese afferma che ormai il centrocampista pare destinato a rimanere bianconero. Neanche la presenza nello stadio veneto del suo agente Felicevich avrebbe suscitato troppa tensione. Ieri il Guerriero ha giocato 85 minuti su un buon livello. Sembra stare bene e, nel momento in cui il suo allenatore avrebbe voluto sostituirlo, lui stesso ha chiesto di restare in campo ancora uscendo poi in uno scroscio di applausi. Mancano poche ore alla chiusura del calciomercato. Le voci che provengono dall’Inghilterra e dal Manchester United non si fermano e questo mercato può regalare ogni tipo di sorpresa, ma le speranze dei tifosi juventini sono sempre più solide. Re Artù è fondamentale per questa squadra.

Riuscire a chiudere la sessione di calciomercato senza aver ceduto Pogba e Vidal sarebbe davvero un forte segnale della dirigenza bianconera circa la volontà di aspirare a importanti traguardi.

In uscita, invece, va segnalato De Ceglie. Secondo Tuttosport i bianconeri avrebbero raggiunto un accordo con il Parma sulla basi di un prestito con diritto di riscatto.

Continua l’incredibile quanto intricata telenovela Radamel Falcao (classe 1986, attaccante centrale o seconda punta del Monaco).  Il colombiano (foto by Infophoto) pareva a un passo dal Manchester City, ma le regole sul fair play finanziario renderebbero complicata la trattativa. Secondo The Guardian ora gli inglesi avrebbero a disposizione 70 milioni, ma per tale regolamento devono prima cedere un giocatore. Marotta ha recentemente dichiarato che El Tigre è ‘un sogno irrealizzabile‘, ma per la Gazzetta dello Sport ci sarebbe ancora qualche possibilità. I bianconeri possono stanziare circa 20 milioni di euro per il prestito. Pochi per i monegaschi. I piemontesi sperano di fare leva sulla volontà dell’attaccante di lasciare il Principato e sulla presenza di problemi o dubbi della concorrenza. Per Tuttosport l’operazione, al momento, rimane fuori dalla portata dei Campioni d’Italia. Un’alternativa potrebbe essere Chicharito Hernandez (classe 1988, attaccante centrale), ma anche qui la situazione è parecchio intricata. Sul giocatore ci sarebbe il Real Madrid che avrebbe ottenuto il sì del calciatore. Attenzione anche al nome di Denis (classe 1981, attaccante centrale) dell’Atalanta. Sempre più lontana l’ipotesi Shaqiri (classe 1991, trequartista o attaccante esterno del Bayern Monaco). Lo svizzero ha dichiarato a Sky Sport Germania che non lascerà la Baviera. L’attaccante, però, pare preferire la Vecchia Signora che gli garantirebbe maggiori opportunità tecniche. In sostanza la questione attaccanti è complessa e non si esclude che con il Coman ammirato ieri sera i bianconeri non acquistino alcun calciatore in quel reparto.

LEGGI ANCHE:

Chievo-Juventus 1.a giornata: Allegri buona la prima, vincono i bianconeri

Chievo-Juventus serie A: buon esordio per Coman, Marotta “Può percorrere le orme di Pogba”

Le pagelle di Chievo-Juve