Dopo la rinuncia annunciata sulle pagine del quotidiano francese Le parisien del PSG nei confronti del fuoriclasse transalpino e stella della nazionale bleu Paul Pogba per questioni economiche (troppo salato il cartellino del centrocampista bianconero per l’attuale situazione del club parigino e troppo esose le richieste d’ingaggio) i tabloid spagnoli si sono scatenati nel titolare a caratteri cubitali l’accordo esistente tra Juventus e Barcellona per quanto riguarda la cessione di Pogba al club catalano. In particolare il quotidiano Sport ha dedicato alla notizia la prima pagina confermando il sì del giocatore al passaggio in blaugrana dopo la finale di Champions League.

In effetti, dopo un lungo e duraturo corteggiamento da parte del club iberico nei riguardi dell’astro francese, si è svolto non più di un mese fa un importante incontro tra il ds del Barcellona Ariedo Braida e il procuratore del calciatore Mino Raiola per decidere il futuro di Pogba. A fronte di una (presunta) offerta di 80 milioni da parte del club catalano, rifiutata dalla Juventus, il Barça pare sia tornato alla carica con un’offerta pronta ad essere ufficializzata che si avvicinerebbe ai 100 milioni di euro con una proposta d’ingaggio che soddisferebbe le richieste del giocatore. L’unico problema sarebbe rappresentato dalle tempistiche poiché il Barcellona, penalizzato dal Fair Play Finanziario, non può compiere operazioni di mercato in entrata fino alla conclusione del 2015 e dunque la trattativa troverebbe conclusione solo nella sessione di mercato del gennaio 2016.

Pogba, dal canto suo, avrebbe elargito pareri più che favorevoli sul fatto di entrare a far parte di un organico importante come quello del club catalano, uno dei più titolati al mondo e, allo stato attuale delle cose, probabilmente il più forte a livello planetario, esprimendo inoltre la soddisfazione personale nel poter giocare al fianco di un super campione del calibro di Lionel Messi. Naturalmente in questo lasso di tempo altri club interessati all’affare come il Manchester City, in via di ricostruzione, potrebbero incunearsi nella trattativa rovinando i piani dei catalani giocando al rialzo in un’ipotetica asta per il giocatore.