Ci siamo. Questi potrebbero essere giorni caldissimi per il calciomercato della Juventus che entra in una fase topica. Tra una settimana, lunedì 14 luglio, i bianconeri si raduneranno a Vinovo per iniziare a preparare la stagione 2014/2015. Per quella data Conte avrà a disposizione già un volto nuovo: Kingsley Coman. Il trequartista o attaccante esterno classe 1996 è a Torino dove ha firmato un contratto quinquennale e presto farà le visite mediche.

A darne l’annuncio è anche il sito ufficiale dei Campioni d’Italia. ‘18 anni appena compiuti e un futuro luminoso davanti, ora colorato di bianco e nero. Kingsley Coman, nato a Parigi il 13 giugno 1996, centrocampista offensivo dal talento cristallino, approda alla Juventus, con cui ha siglato un contratto quinquennale, dopo essere cresciuto calcisticamente nel Paris Saint Germain. Coman muove i primi passi nel Moissy-Cramayel, ma presto approda nella squadra della capitale e, dopo la trafila nel Settore Giovanile, fa la sua prima apparizione in Ligue 1 il 17 febbraio 2013, quando ha appena 16 anni, 8 mesi e 4 giorni, divenendo così il più giovane esordiente nella storia del PSG. Giocatore tecnico e fantasioso, Coman vanta una potenza atletica fuori dal comune, al pari del suo tiro dalla distanza e di notevole visione di gioco. Tutte qualità che gli hanno permesso di vestire la maglia della Nazionale fin dall’Under 16, arrivando al debutto in Under 21 lo scorso 2 giugno, nell’amichevole contro Singapore. Un esordio festeggiato nel modo migliore, siglando una delle sei reti messe a segno dai transalpini.

Per il 14 luglio, però, Conte potrebbe giovarsi anche di altre novità. Oggi a Madrid c’è stato un incontro tra l’avvocato Bozzo, agente italiano di Morata (attaccante classe 1992), e il Real Madrid, proprietario del cartellino del giocatore. Questo summit ha permesso alle parti di avvicinarsi e il procuratore spagnolo del calciatore, Lopez, ha ammesso ‘Morata è più vicino alla Juventus‘. Secondo Tuttosport la Vecchia Signora avrebbe offerto 18 milioni con i bonus, ma i Campioni d’Europa ne vorrebbero 20 più bonus. Si discute sulla clausola di riacquisto. Per la Gazzetta dello Sport, invece, la proposta juventina sarebbe di 2 milioni per il prestito e 18 per il riscatto da pagare nel giugno 2015 e la disponibilità a concedere la clausola di ricompra.  Pare che Morata abbia già l’accordo con la Juventus e che l’attaccante spinga fortemente per trasferirsi a Torino. Per realizzare tale desiderio avrebbe detto di no a offerte allettanti come quelle di Monaco e Wolfsburg. Questo potrebbe rivelarsi un fattore chiave della trattativa.

Non finisce qui. Questione Iturbe (classe 1993). Come nel caso del suo collega spagnolo, anche l’attaccante esterno del Verona si è innamorato della Vecchia Signora e gradirebbe indossare la sua ‘camiceta’. I bianconeri avrebbero già raggiunto un’intesa anche con lui. Secondo Tuttosport i Campioni d’Italia proporrebbero 20 milioni più Quagliarella, che però interessa al Torino. La valutazione del giocatore di Castellamare di Stabia si aggira intorno ai 4 milioni. Per la Gazzetta dello Sport mercoledì potrebbe essere un giorno fondamentale per il futuro del giovane argentino. Con lui Conte avrebbe quel funambolico esterno offensivo in grado di favorire la tanto agognata variazione del modulo juventino, passando dal 3-5-2 a un più europeo 4-3-3. L’allenatore dell’Hellas, Mandorlini, stuzzicato da Tuttosport che gli ha chiesto di ipotizzare un possibile trasferimento del giocatore sotto la Mole e un suo inserimento nello scacchiere tattico dei bianconeri ha risposto:  ’cosa ne dite di un reparto con i due sudamericani più Fernando Llorente. Ecco, questo sì che sarebbe un tridente da paura.’ Come si fa a dargli torto?

Il terzo nome caldissimo di questi giorni è quello del terzino sinistro 33enne del Manchester United, Patrice Evra. Come gli altri due colleghi anche il francese sembra avere già un accordo con i Campioni d’Italia. Tra oggi e domani l’entourage del calciatore potrebbe incontrare i Red Devils per cercare di liberarlo. Secondo Tuttosport il difensore potrebbe vestirsi di bianconero per una cifra vicina ai 3,5 milioni. Con lui la Vecchia Signora potrebbe garantirsi una buona dote di esperienza. Questa prerogativa è mancata tanto ai ragazzi di Conte nella campagna europea della passata stagione e in ottica Champions tale fattore risulta determinante. E’ vero che l’ultima annata del giocatore non è stata brillante, ma occorre considerare che lo United ha vissuto uno dei momenti più neri della sua gloriosa storia. Nel recente Mondiale, Evra  (per lui l’avventura brasiliana è terminata venerdì a causa dell’eliminazione transalpina ad opera dei tedeschi) ha dimostrato le sue buone qualità. Il francese, poi, potrebbe essere utile anche dal punto di vista tattico e garantire più soluzioni. Può essere schierato terzino sinistro in una difesa a 4 o esterno in un centrocampo a 5.

Intanto per il Corriere dello Sport ci sarebbero alcuni interessanti duelli di calciomercato tra i bianconeri e la Roma. Entrambe le squadre sarebbero interessate a Iturbe, Cuadrado (Fiorentina), Adriano (Barcellona), Pereyra (Udinese), Romulo (Verona), Nastasic (Manchester City) e Balanta (River Plate). Tanta roba.

Relativamente alle uscite: dall’Inghilterra continuano a parlare di un pressing del Manchester United su Vidal, mentre l’Equipe rilancia la questione Psg-Pogba. La Gazzetta dello Sport ribadisce che, se ci dovesse essere un sacrificio, il predestinato a partire sarebbe il cileno. Tuttosport ricorda come Raiola, agente del francese, e Marotta siano d’accordo di lasciare il giocatore a Torino almeno per un’altra stagione. Intanto Quagliarella potrebbe divenire un nuovo giocatore del Torino. La Juve potrebbe cederlo per circa 3 milioni di euro, ma attenzione perchè il bomber potrebbe rientrare nell’affare Iturbe.

LEGGI ANCHE:

Tacconi contro Vicini: “giusta la scelta di Van Gaal di inserire Krul, Vicini doveva farlo con me”