In casa Juventus i due eroi di giornata sono Alvaro Morata e Paul Pogba, che con le loro reti e prestazioni sono stati protagonisti del 4-1 rifilato al Torino nel derby della Mole. Ma i due giocatori, nella prossima sessione di calciomercato estiva, potrebbero salutare la Vecchia Signora.

Perché sono due giocatori da sempre nel mirino dei grandi club, perché le loro prestazioni sono costantemente buone e perché, in sostanza, la Juventus dovrà comunque cercare di avere degli introiti, quelli mancanti dall’eliminazione agli ottavi di finale della Champions League. Dopo Monaco, anche contro il Torino lo spagnolo e il centrocampista sono stati devastanti.

Il 24enne spagnolo sembra solo un lontano parente di quel ragazzetto che, con la maglia del Real Madrid, faticava a trovare spazi. Ma di certo potrebbe rivelarsi l’arma in più nella corsa Scudetto contro il Napoli. Il futuro, però, rimane un vero e proprio rebus perché il club spagnolo potrebbe esercitare la famosa clausola di “recompra” per riportare all’ombra del Prado staccando un assegno da 30 milioni di euro.

La valutazione di Paul Pogba, invece, è molto più alta. Mino Raiola la considera incalcolabile, la Juventus vorrebbe arrivare vicina ai 100 milioni di euro. La verità è che, probabilmente, di fronte ad un’offerta da 60-70 milioni di euro la Juve potrebbe anche decidere di cederlo. Ma se dovesse scattare un’asta europea, allora le cifre salirebbero vertiginosamente: ad oggi Manchester City, Barcellona e Psg si sono mostrate interessate.