Fernando Llorente ha annunciato che lascerà l’Athletic Bilbao a giugno, quando scadrà il suo attuale contratto, e inevitabilmente tornano a farsi sentire le voci, già circolate in estate, che lo vogliono vicino a un accordo con la Juventus.

Sì, a fine giugno me ne vado da qui. Sono già stato campione d’Europa e del mondo con la nazionale e voglio provare una nuova esperienza. L’offerta dell’Athletic Bilbao è irresistibile da un punto di vista economico, ma ho preso la decisione di andarmene dopo quello che è successo nella prima partita di Europa League (quando fu fischiato all’ingresso in campo, ndr). È una cosa che mi ha reso molto triste, anche se mi sento amato dalla maggior parte dei tifosi. Comunque non mi sento per nulla ricattato dal mio club”.

Certificato l’addio a fine stagione, non è detto che la separazione non possa arrivare già a gennaio. Il club basco potrebbe voler monetizzare la cessione del suo uomo-simbolo (foto by InfoPhoto), anche se naturalmente a cifre molto inferiori dei 17 milioni offerti in agosto. Con 5-6 milioni l’affare si può chiudere. Marotta è già al lavoro per consegnare a Conte la prima punta di livello internazionale che manca come il pane.