Fernando Llorente alla Juventus: lo si sapeva già da tempo, ora è giunta anche l’ufficialità. Come annunciato dallo stesso club bianconero, il bomber basco dell’Athletic Bilbao ha firmato un contratto che lo lega alla società di Corso Galileo Ferraris fino al 30 giugno 2017. Il trasferimento sarà effettivo soltanto dalla prossima stagione, visto che lo stesso giocatore ha chiarito che resterà a Bilbao fino al termine del campionato.

Fino al 30 giugno 2013, Fernando Llorente continuerà a difendere con grande professionalità, come ha sempre fatto, i colori dell’Athletic Club. Fernando Llorente ringrazia l’Athletic Club e i suoi fan per gli anni trascorsi insieme, durante i quali è cresciuto professionalmente e ha conquistato grandi successi sportivi. Ora, il calciatore, firmando per una delle migliori squadre del mondo, ha realizzato un sogno e ringrazia la Juventus per l’impegno profuso nella definizione dell’accordo”.

Di certo, quello di Fernando Llorente è un buonissimo colpo: non sarà magari il top player in grado di proiettare, con la sua sola presenza, la Juve allo stesso livello delle prime 4-5 squadre d’Europa, ma di certo costituisce una netta miglioria del parco attaccanti a disposizione di Conte, anche perché dotato di quelle caratteristiche atletiche di cui sono privi i suoi futuri compagni. Non è un centravanti dai numeri strepitosi in materia di gol segnati (75 reti nelle ultime 6 stagioni di Liga, ma anche 16 in 35 gare di Europa League), ma sicuramente funzionale al gioco bianconero. Ed è gratis, il che non guasta mai.