L’idea da parte della Juventus, ormai lo si è capito, è quella di alzare ulteriormente il livello qualitativo della rosa. Il mercato sarà dunque un momento fondamentale per cercare alcuni pezzi (preferibilmente da 90) utili ma soprattutto di gran qualità poiché l’obiettivo proponderante per la prossima stagione, senza lasciare ovviamente nulla per strada, è quello di vincere in Europa, e cioè l’agognata Champions League. Per quanto riguarda più nello specifico il raggio d’azione, il mercato bianconero sembra si stia muovendo lungo una direttrice principalmente spagnola.

La sfera d’interesse manifestata negli ultimi giorni sta toccando nomi che vanno da Mascherano a Dani Alves ma anche, pensando alla famosa questione del trequartista, a Isco e Mateo Kovacic. Dunque non solo Barcellona, ma anche la strada verso Madrid pare essere disseminata di elementi d’interesse. E non potrebbe essere diversamente, approfittando del fatto di riaprire (o chiuderla definitivamente) una trattativa per Morata, la Juventus potrebbe a quel punto chiedere agevolazioni per quanto riguarda i gioielli del centrocampo madridista.

Con Isco valutato ancora uno sproposito, la Juventus sta gradualmente virando proprio sul croato ex Inter che, tra l’altro, pare interessi molto anche al Milan. Kovacic non ha giocato tantissimo col Real Madrid durante la stagione, ma neppure così poco considerando le 34 presenze in totale tra campionato e coppe (anche se naturalmente con dei minutaggi frazionati per partita). Il giocatore non è esploso e così le sue quotazioni sono un po’ al ribasso, e dai 30 milioni (senza contare i bonus) che il Real ha pagato all’Inter, la sua attuale valutazione è scesa a poco più di 20 per un talento che in bianconero forse potrebbe davvero incontrare un’interessante fase evolutiva. Paratici sarà presente alla finale del Meazza tra Real e Atletico Madrid, chissà che non riesca ad approfittare in loco per imbastire una trattativa con la dirigenza della Casa Blanca.