Dopo la conferma di Antonio Conte sulla panchina della Juventus proseguono le ipotesi di calciomercato dei bianconeri.

Pare che il tecnico salentino sia deciso a variare il suo 3-5-2 in un più europeo 4-3-3. La Vecchia Signora è quindi a caccia di quegli attaccanti esterni che le permettano tale operazione. I nomi più caldi sono Sanchez, Nani, Candreva, Mario Gotze, Griezmann, Pereyra. Il primo veste la maglia del Barcellona. Il suo procuratore è Felicevich, lo stesso del compagno di nazionale Arturo Vidal. L’attaccante blaugrana ha già manifestato il suo apprezzamento per un eventuale trasferimento a Torino. La Juve deve ora cercare l’accordo con i catalani.  Anche Nani pare molto vicino ai Campioni d’Italia. Complessa è invece la situazione di Candreva con il giocatore in comproprietà tra Udinese e Lazio. Gotze, invece, non ha trovato molto spazio al Bayern Monaco e, considerata anche l’età, potrebbe essere un colpo fantastico. Il Corriere dello Sport parla di Griezmann, francese classe 1991, veste la maglia della Real Sociedad. Per arrivare al giocatore bisognerebbe battere la concorrenza dell’Arsenal che pare avere già messo sul piatto circa 24 milioni.

I vertici di Corso Galielo Ferraris, però, non si muovono solo sul fronte esterni offensivi, ma stanno cercando di rinforzare la truppa da consegnare a Conte anche negli altri reparti. Un nome su tutti è quello di Drogba. Il centroavanti ivoriano si è liberato dal Galatasaray ed è acquisibile a parametro zero. La Juve non può garantirgli lo stesso ingaggio che percepiva in Turchia (circa sette milioni di euro), ma l’attaccante ha la volontà di essere protagonista ad altissimi livelli e i bianconeri potrebbero fornirgli tale possibilità. La Vecchia Signora e il bomber hanno un sogno in comune: la Champions League. Certamente l’età di Drogba, 36 anni, smorza in parte gli entusiasmi. L’attaccante africano pare stia aspettando segnali dal Chelsea di Jose Mourinho. Ipotesi completamente opposta sarebbe quella che porta ad Alvaro Morata. Il Real Madrid, fresco Campione d’Europa, non vorrebbe privarsi di un centroavanti così giovane (classe 1992) e con prospettive da fenomeno assoluto. I Galacticos, però, devono considerare che il ragazzo gradirebbe e necessiterebbe maggiore spazio. I vari top player che le Merengues dispongono nel loro reparto avanzato lo chiudono. Secondo Tuttosport Florentino Perez sarebbe disposto a cederlo con la formula del prestito senza diritto di riscatto e i bianconeri potrebbero accettare tale soluzione garantendo a Conte per una stagione un attaccante forte senza spendere nient’altro che l’ingaggio. Sempre secondo il quotidiano torinese, i Campioni d’Europa sarebbero molto interessati a Vidal. Questo apre alla possibilità di vari scambi. Di Maria pare incedibile, ma lo stesso non vale per Coentrao e Marcelo. Un fatto sembra certo: se il Real vuole arrivare al cileno deve essere disposto a sborsare parecchio denaro. Lunedì 2 giugno ci sarà la sfida tra le vecchie glorie bianconere e quelle dei Blancos. Allo Stadium saranno presenti i vertici di entrambi i club e probabilmente si parlerà anche di calciomercato. Per il centrocampo centrale rimane calda la pista Rabiot, giovane classe 1995 in forza al Psg. Il francese potrebbe però sbarcare a Torino tra un anno.

Relativamente alla questione rinnovi: Storari sta per allungare il rapporto con i bianconeri, mentre dovrebbe arrivare a breve l’annuncio del  prolungamento del contratto di Pirlo che rimarrà con i Campioni d’Italia per altre due stagioni.

Non bisogna poi scordarsi i movimenti in uscita. Sono pronti a partire i vari Peluso, Padoin, Motta, De Ceglie, Vucinic e Qualgliarella che potrebbero fornire un discreto tesoretto. Rimane da valutare la situazione legata a Giovinco.

Intanto non sta vivendo un momento esattamente felicissimo Fernando Llorente. Il giocatore non è stato convocato per l’amichevole tra la sua Spagna e la Bolivia. Le sue speranze di partecipare al Mondiale ormai imminente si abbassano in maniera sensibile. Il Navarro potrebbe poi essere ceduto dalla Juventus.