Il Barcellona ha versato 13,5 milioni all’ erario spagnolo nell’ambito del caso Neymar. Lo ha deciso la stessa società blaugrana per cercare di chiudere al più presto la questione relativa al contratto di acquisizione dell’attaccante, solo parzialmente denunciata al fisco. Pare tuttavia che questa cifra sia destinata a lievitare.

Secondo Sport Mediaset, ora la dirigenza dei Campioni di Spagna potrebbero decidere di cedere uno dei suoi pezzi pregiati per riuscire a recuperare il denaro necessario e per evitare di essere portata in tribunale per rifondere i danni economici al bilancio del Barca. Il sacrificato potrebbe essere proprio Alexis Sanchez.

Il calciatore sarebbe molto appetito dalla Juventus. Il cileno potrebbe essere il giocatore giusto per permettere a Conte di schierare il 4-3-3. E’ un’attaccante esterno destro che può giocare anche a sinistra o seconda punta. Nato nel dicembre del 1988 non è ancora ventiseienne quindi ha davanti a sè una lunga carriera. Questo aspetto non è certamente da sottovalutare e potrebbe porlo in una posizione di vantaggio rispetto ad un altro obiettivo del calciomercato bianconero, Nani di due anni più anziano.  Durante la sua avventura al Barcellona, El Nino Maravilla è maturato parecchio e sarebbe davvero favoloso poterlo rivedere nella nostra serie A con la maglia della Juve.

Si vociferava di un possibile approdo in bianconero di Sanchez già nell’estate del 2011, ma poi l’attaccante fu acquistato dal Barcellona di Pep Guardiola. Ora il matrimonio tra il cileno e la Vecchia Signora potrebbe tornare in voga perché certi amori non finiscono mai, ma la gioielleria blaugrana è molto costosa.

Secondo Tuttopsort poi la Juventus avrebbe già un accordo di massima con il Kansan City per Palmer Brown, difensore americano 16enne. Il quotidiano torinese riporta anche un interesse bianconero per Fabio Coentrao. Secondo Sky, invece, il Borussia Dortmund è sempre più interessato a Immobile in comproprietà tra i bianconeri e il Torino.