Fase calda, anzi bollente del calciomercato della Juventus.

Lunedì prossimo i bianconeri si raduneranno a Vinovo per iniziare a preparare la stagione 2014/2015 e a breve potrebbero chiudere qualche colpo importante. Evra, Morata e Iturbe sono da tempo nel mirino della Vecchia Signora.

Secondo quanto riferito dal giornalista Sky, Gianluca Di Marzio, i Campioni d’Italia potrebbero arrivare a Evra con una cifra pari circa 2 milioni (Tuttosport parla di una cifra tra i 3 e i 4). Il terzino sinistro classe 1981 del Manchester United, che avrebbe già raggiunto un accordo con la Juve, è specialista della difesa a 4, ma potrebbe anche coprire il ruolo di esterno in un centrocampo a 5. Inizialmente Conte aveva qualche remora su tale affare legata all’età del giocatore (per Tuttosport avrebbe preferito altri nomi come Adriano del Barcellona di 4 anni più giovane), ma poi pare essersi convinto. Oggi l’entourage del difensore francese dovrebbe volare a Londra, chissà che non ci siano nuovi contatti.

Questione Iturbe. Anche l’attaccante esterno del Verona, classe 1993, pare aver raggiunto un’intesa con i Campioni d’Italia. L’ultima offerta dei piemontesi all’Hellas sarebbe di 24 milioni cash oppure di 20 milioni e Quagliarella (occorre rimarcare però come sull’attaccante partenopeo sia molto forte il pressing del Torino). Attenzione alla concorrenza. Alcuni top club sarebbero interessati all’argentino. Si parla di Bayern Monaco e Atletico Madrid. Si vocifera di una proposta spagnola pari a 21 milioni di euro più il prestito dell’attaccante Leo Baptistao. Vedremo.

Anche Morata, classe 1992 prima punta (sa fare anche l’attaccante esterno) del Real Madrid, avrebbe l’accordo con i piemontesi. Il calciatore, inoltre, avrebbe rifiutato tutte le altre offerte. Lui vuole solo la Juve. I bianconeri devono ora trovare l’accordo con i blancos.  Nella giornata di ieri le parti si sono avvicinate parecchio. Secondo Tuttosport la proposta piemontese sarebbe di 20 milioni (18 più 2 di bonus), mentre i Campioni d’Europa gradirebbero 24 milioni (20 milioni secchi più 4 di bonus). Occorre lavorare su queste distanze e sulla clausola di ricompra. Relativamente a quest’ultimo punto la situazione pare leggermente più complessa.

Ecco il nuovo mix di esperienza (Evra) e gioventù (Morata e Iturbe) di cui Conte potrebbe usufruire nella prossima stagione. Benzina per la Champions.

Relativamente al capitolo uscite. Sono caldi i nomi di Vidal e Pogba. Dalla cessione di uno di loro i bianconeri raccoglierebbero cifre importanti che potrebbero essere reinvestite anche nel calciomercato. In questo modo la Vecchia Signora potrebbe andare incontro a cambiamenti epocali. Tutto vero, ma difficilmente realizzabile.

Questione Vidal. Sul cileno sarebbe forte l’interesse del Manchester United. Gli inglesi potrebbero proporre una cifra vicina ai 40 milioni. A quel punto i bianconeri potrebbero cercare il sostituto, ma i nomi che circolano non paiono essere all’altezza: Guarin, Willian Carvalho, Pereyra. I bookmakers internazionali sono convinti che il giocatore rimarrà a Torino (leggi qui i dettagli). Pare che solo una proposta scandalosa potrebbe far vacillare la Juve.

Pogba. Sembra tornato forte il pressing del Psg sul francese. I Campioni d’Italia si sono ripromessi di resistere a ogni lusinga, ma secondo la Gazzetta dello Sport dalla capitale transalpina potrebbe giungere una proposta di circa 75 milioni di euro. A tali cifre i bianconeri potrebbero anche cedere alla tentazione.

LEGGI ANCHE:

Consigli Fantacalcio Mondiali 2014: ecco chi schierare nelle semifinali