Migliorare l’organico per coronare finalmente il sogno europeo. Delusa dalla disfatta di Cardiff, la Juventus si rimette al lavoro, e nei prossimi giorni finalizzerà l’accordo per Patrick Schick. E’ lo stesso bomber ceco ad annunciare che la trattativa andrà a breve in porto.

Schick-Juventus: nozze in vista

Direttamente dal ritiro con la nazionale della Repubblica Ceca, l’attaccante della Sampdoria ha parlato delle insistenti voci di mercato che lo riguardano. Al sito isport.blesk.cz il 21enne, autentica rivelazione quest’anno sotto le direttive di Marco Giampaolo, ha dichiarato: “Non posso dire niente, tutto è in fase di negoziazione. Juventus? È possibile che ci sia un accordo prima del match con la Norvegia (in programma sabato), ma è difficile da dire. Tutto è in fase di negoziazione, ci sono ancora altre opzioni. Non so ancora nulla di definitivo”. L’attaccante ha poi indicato chi è il suo idolo da sempre: “Ibrahimovic è il mio modello fin dall’infanzia ma un altro come lui non esiste. Ho vent’anni e credo di poter ancora migliorare. Alla Sampdoria l’esperienza è bellissima, sono contento che siamo riusciti a raggiungere i nostri obiettivi”.

Strapotere Juve

Ancora una volta ad assicurarsi i migliori talenti del campionato italiano sarebbero dunque i bianconeri. Un affare complicato dalle le tante squadre interessate a Schick, come ammesso in passato dal presidente Massimo Ferrero: Juve, Inter, Napoli, Roma, Milan e altre squadre straniere. La Samp se lo tiene stretto, ma se qualcuno viene gli accordi sono che chi lo prende lo lascia un altro anno qui perché deve ancora crescere, poi qui c’è il sole, c’è il mare, non vedo dove possa voler andare”. Sul 21enne ceco ha detto la sua anche Romei: “È una possibilità che Schick rimanga ancora in prestito, deve’esserne convinto anche lui. Le cose sul mercato cambiano rapidamente. La situazione è molto fluida, il ragazzo è eccezionale, questo interesse non lo lascerà freddo”.