Ceduto nell’ultima estate Paulo Pogba, la Juventus deve guardarsi bene stavolta dall’offensiva del Barcellona per Paulo Dybala.

GIOVANI RAMPANTI

“Denis Suarez, André Gomes, Lucas Digne, Samuel Umtiti e Paco Alcácer. Cinque calciatori di 22/23 anni per migliorare la rosa del Barcellona che ha chiuso poi il suo mercato all’ultimo momento con il portiere olandese Jasper Cillessen dopo aver ceduto Claudio Bravo al City”. Inizia così il pezzo di apertura de El Mundo Deportivo, che spiega perché dopo la scorsa campagna acquisti sia adesso Dybala il vero, forse unico, obiettivo dei blaugrana per la prossima stagione. Citando non meglio precisate fonti vicinissime alla società, il giornale catalano rimarca che quella di quest’anno è stato un mercato sostanzialmente di ringiovanimento della rosa: circa 120 milioni complessivi per allargare il parco giocatori a disposizione di Luis Enrique. Una cifra che se gli innesti daranno i frutti sperati – sottolinea El Mundo Deportivo – l’anno prossimo verrà invece investita solo su un paio di innesti, con un nome su tutti, quello appunto della Joya.

LA CARTA MESSI

Già la scorsa estate il Barça aveva provato a sondare il terreno per il calciatore della Juventus, ma non recapitò mai alcuna offerta formale ai bianconeri, sapendo che, avendo appena perso Pogba, non ci sarebbe stato alcun margine di manovra per la trattativa. L’attaccante argentino fa gola d’altronde a molte squadre e la rete di martedì in Champions potrebbe averlo sbloccato pure sul palcoscenico continentale. Il Barcellona sembra stia pianificando le proprie strategia di mercato e Dybala costituirebbe il nome di spicco da regalare ai tifosi. D’altra parte la vicenda Pogba ha insegnato che nessuno è incedibile e di fronte ad offerte “astronomiche” la resistenza bianconera potrebbe sbriciolarsi anche per quanto riguarda l’argentino, che in Spagna coronerebbe il sogno di giocare fianco a fianco del connazionale Leo Messi.