Manca soltanto l’ufficialità ma ormai è chiaro che Julian Draxler sarà un nuovo acquisto della Juventus in questa sessione di calciomercato.

Il giocatore, secondo quanto permea dalla Germania, avrebbe già salutato i suoi compagni di squadra dello Schalke 04 pronto a sbarcare, nelle prossime ore, a Torino.

Nodo della trattativa l’approdo, al club tedesco, di Xerdan Shaqiri dall’Inter: un effetto domino nel quale rientra ovviamente anche Draxler.

Con l’approdo dell’ormai ex interista, la figura di Draxler allo Schalke sarebbe ormai superflua: non solo perché giocano nello stesso ruolo, ma anche perché il club deve comunque finanziare l’acquisto di Shaqiri.

Il contratto di Draxler con lo Schalke scadrà solo nel 2018, ma dopo l’incontro di lunedì scorso a Berlino tra il giocatore, il suo procuratore Roger Wittman e il ds della Juventus, Fabio Paratici, la situazione si è sbloccata.

La Juventus punterebbe al prestito oneroso con diritto di riscatto facoltativo, ma il ds del club tedesco, Horst Heldt, prima chiuso di fronte a questa possibilità, pare si sia ricreduto visto la forte predisposizione del giocatore al trasferimento.

Per il giocatore in bianconero è pronto un contratto da 2,7 milioni di euro: nello scacchiere tattico di Massimiliano Allegri è lui il trequartista titolare: definirlo quindi il sostituto di Tevez non è proprio corretto, più preciso dire che entra in rosa al posto di Vidal.