Pare ormai vicino l’inizio dell’avventura esotica di Alessandro Diamanti. Il capitano del Bologna è a un passo dal Guanzghzou Evergrande, squadra cinese allenata da Marcello Lippi. Nella notte le parti si sono avvicinate parecchio e la chiusura della trattativa sembra imminente. Nelle casse del club emiliano verrebbero versati circa 9 milioni, mentre il nuovo ingaggio del giocatore si aggirerebbe intorno ai 4 milioni a stagione, a salire, più bonus. Una cifra davvero faraonica per Alino. Il ragazzo ambisce a questa nuova meta anche perché la moglie è thailandese pertanto, oltre ad avvicinarsi a casa, riuscirebbe a favorire una più rapida integrazione del marito nel nuovo contesto ambientale conoscendo la cultura e le abitudini del posto. Il Ghounzghzou, inoltre, è una compagine molto competitiva. Recentemente ha conquistato il campionato cinese e la Champions League asiatica andando ad un passo da uno storico triplete. E’ stata infatti sconfitta in finale di coppa di Cina.

Questo esoso trasferimento aprirebbe le porte del Bologna a Sebastian Giovinco. La telenovela Vucinic pare non avere fine e, a pochi giorno dalla chiusura del calciomercato invernale, vi è seria possibilità che sia necessario attendere giugno per un eventuale addio del montenegrino alla Juventus. I campioni d’Italia si trovano, così, con 5 attaccanti e, data l’eliminazione dalla Coppa Italia, due sole competizioni da disputare. Nel reparto avanzato Marotta e colleghi hanno quindi necessità di sfoltire la rosa. A fare le valige potrebbe essere proprio la Formica Atomica che la Vecchia Signora sembrerebbe intenzionata a lasciare partire soltanto in prestito con diritto di riscatto.

Intanto la Gazzetta dello Sport annuncia che la Juventus sarebbe pronta a respingere un’offerta stellare del Psg per Paul Pogba: 70 milioni di euro.