Secondo quanto riportato da Sport Mediaset, la Juventus starebbe lavorando al rinnovo del contratto di Antonio Conte che scadrà nel 2015. Recentemente John Elkann ha manifestato il suo apprezzamento per il lavoro svolto dal condottiero nei suoi anni sulla panchina della Vecchia Signora.

Sul tecnico bianconero avrebbe fatto più di un pensiero il Monaco, ora allenato da Claudio Ranieri. Il club del Principato ha una proprietà ricca che è stata in grado di acquistare calciatori del calibro di Radamel Falcao a cifre astronomiche. Conte però non sembra troppo allettato dall’idea monegasca. A Montecarlo di recente il fratello ha aperto un nuovo ristorante.

Non è tutto. Sempre secondo quanto riportato da Bargiggia, giornalista Madiaset, l’allenatore bianconero gradirebbe un ruolo da manager alla Ferguson e avrebbe reso nota alla sua attuale dirigenza la volontà di cambiare modulo nella prossima stagione per passare, probabilmente, a un 4-3-3 o a un 4-2-4. Questo per dare alla squadra una forma più adatta alle competizioni europee. Necessiterebbe, quindi, di esterni offensivi con le caratteristiche e le doti che gli consentirebbero di apportare tali modifiche.

Le idee sono tante. Una di queste è Cuadrado. Il giocatore colombiano, classe 1988, veste la maglia della Fiorentina. Recentemente il suo allenatore Montella non ha escluso la possibilità che il giocatore lasci la Toscana. Su di lui, però, vi sarebbe l’interesse anche di altri importanti club come il Bayern Monaco. Quello del viola non è il solo nome di attaccante esterno accostato ai bianconeri per il calciomercato. Un altro è quello di Cerci.

Per quanto riguarda la questione Pogba, sempre secondo Sport Mediaset, nonostante le smentite giunte sia dalla Juve che dal Psg il giocatore potrebbe lasciare Torino a fine stagione per una cifra che si aggira introno ai 70 milioni di euro senza contropartite tecniche. Si era parlato di Cavani, comunque vicino a un addio ai parigini. Intanto, la Juve continua a monitorare la situazione di Rabiot, interessante centrocampista centrale del Psg classe 1995.

In uscita, invece, Giovinco afferma di volere restare e Quagliarella strizza l’occhio alla Fiorentina.