Le notizie che giungono dalla Francia non strappano di certo il sorriso ai tifosi juventini. Antonio Conte potrebbe firmare per il Psg (leggi qui i dettagli). L’indiscrezione è confermata anche dal Corriere dello Sport. Nonostante Blanc abbia conquistato la Ligue 1 non ha totalmente soddisfatto la dirigenza transalpina che sarebbe pronta a ingaggiare il tecnico salentino. Il campionato francese inizierà il prossimo 8 agosto. Il tempo stringe.  Il club parigino smentisce tutto così come lo stesso allenatore. Vedremo. Intanto, in occasione di una presentazione a Mirafiori, John Elkann dichiara ‘l’uscita di Antonio Conte è stata una sorpresa, ma come ha detto lo stesso Conte quando mancano le motivazioni è difficile andare avanti. E’ stato un periodo molto buono per la Juve, ma la Juve è più forte dei singoli. Abbiamo davanti a noi un grande futuro al di là di Conte’. Prosegue ‘Allegri ora ha una grande responsabilità, come qualunque allenatore della Juve. Questa responsabilità la sente come tutti quelli che lavorano in Juventus, perché davanti a noi abbiamo tante cose importanti e un grande futuro’.

Dalle nostre parti, intanto, il nuovo allenatore dei Campioni d’Italia, Max Allegri, sta cercando di varare la Juventus 2014-2015.

Uno degli obbiettivi è recuperare un buon rapporto con Pirlo (il giocatore ha appena rinnovato con la Juve fino al 2016). I due ruppero ai tempi del Milan. Il toscano guidava i rossoneri e il talento bresciano era un suo giocatore. Davanti alla difesa il tecnico preferiva calciatori con altre qualità. L’intesa non fu mai raggiunta e Pirlo emigrò a Torino. Secondo quanto riportato da Tuttosport i due si sarebbero contattati telefonicamente e l’approccio sarebbe stato positivo. Anche Marotta avrebbe parlato con il regista, ora in vacanza, e il giocatore è apparso sereno, tranquillo e pronto a fornire il suo contributo. Primo sospiro di sollievo per i tifosi bianconeri.

Intanto la dirigenza di Corso Galielo Ferraris è scatenata sul calciomercato. Nel giro di pochi giorni ha piazzato tre colpi: Morata, Evra e Pereyra e ora è pronta ad andare a caccia di altri giocatori per fornire al nuovo tecnico una rosa sempre più forte e competitiva.

Per la difesa si valuta l’ipotesi Nastasic (classe 1993, difensore centrale, all’occorrenza terzino sinistro) del Manchester City. La Vecchia Signora gradirebbe acquistarlo in prestito con diritto di riscatto. Non sarà affatto semplice anche perchè, in Inghilterra, si vocifera di un Arsenal pronto a sborsare 20 milioni per garantirsi il calciatore.

Nelle ultime ore la Juve pare avere avviato dei contatti con il Verona per Romulo (classe 1987, centrocampista di destra o centrale, ma anche terzino destro). Il giocatore è appena stato riscattato dall’Hellas e potrebbe fare comodo ad Allegri anche per la sua duttilità tattica che gli consentirebbe di fare da vice a Licthsteiner.

Relativamente al reparto avanzato. Si è sempre alla ricerca di quei giocatori in grado di permettere ad Allegri i moduli a lui più congeniali: il 4-3-1-2 o il 4-3-2-1. Se apporterà tali cambiamenti, il nuovo tecnico lo farà con calma e senza forzare. Un nome è quello di Xherdan Shaqiri (classe 1991, attaccante esterno o trequartista) del Bayern Monaco. Sul calciatore ci sarebbero anche Monaco e Liverpool. Queste due società possono vantare dei tesoretti ricavati rispettivamente dalle cessioni di James Rodriguez e Suarez. La concorrenza è forte. Il giocatore ammette ‘Non so se ci siano dei contatti con i bianconeri e non sono informato nemmeno su Liverpool e Monaco. Sicuramente la Juve potrebbe essere una buona opzione e lo stesso vale per Monaco e Liverpool. La Juve è un grande club, a chi non piacerebbe giocarci? Sono del Bayern, ma non vedrei i bianconeri come un passo indietro per la mia carriera’. L’attaccante ha più volte manifestato la sua volontà di lasciare la Baviera, ma oggi ha scritto su Facebook ‘E’ un periodo in cui si parla molto, ma la verità è che al momento non c’è niente. Attualmente sono in vacanza e non ho parlato nè con altri club, nè con giornalisti. Non c’è alcun motivo per speculare sul mio futuro. Ho un contratto con il Bayern fino al 2016 e se ci saranno novità i miei agenti mi informeranno.‘ Ciò ha raffreddato l’ipotesi. Non tramontano le suggestive idee Jovetic (classe 1989, seconda punta, attaccante esterno) del Manchester City e Lavezzi (classe 1985, attaccante esterno, seconda punta) del Psg. Secondo la Gazzetta dello Sport, per il ruolo di punta centrale, la prima scelta sarebbe Lukaku (classe 1993) del Chelsea. La pista, però, non è certamente facile. Sul giocatore ci sarebbero anche Everton e Atletico Madrid che in questo momento avrebbero a disposizione maggiore denaro rispetto ai Campioni d’Italia. Solo una cessione eccellente potrebbe aumentare il tesoretto dei piemontesi. L’alternativa è quella di arrivare al giocatore con la formula del prestito anche oneroso. La Vecchia Signora valuta anche altre ipotesi. Ieri ci sono stati dei contatti con l’entourage di Eto’o (classe 1981, punta centrale, seconda punta o attaccante esterno di destra) che pare la pista più calda. Dopo la stagione al Chelsea il giocatore è svincolato, i piemontesi proporrebbero un annuale a 3,5 milioni. Le parti si potrebbero rivedere prossimamente. Attenzione all’interesse della Roma. Per i bianconeri spunta pure l’idea Borriello.

Intanto Pereyra ha superato le visite mediche. Si attende solo l’annuncio ufficiale per il suo passaggio alla Juventus.

In uscita la stampa cilena parla di una imminente cessione di Isla pronto a trasferirsi al Newcastle per una cifra vicina ai 14 milioni.

LEGGI ANCHE:

Gli incontri per Eto’o e Shaqiri

Cittadella della Juventus: approvata dal Comune di Torino, qui nuova sede e centro d’allenamento