La Juventus ha già la sua mossa per il calciomercato, portare a Torino Edinson Cavani (foto by infoPhoto) in sostituzione di Carlitos Tevez. L’idea è di lunga data, ma ora iniziano a trapelare nuove particolarità. Il dentro-fuori sarebbe, ovviamente, non immediato, visto che Tevez ha già ribadito a più riprese la sua volontà di rispettare il contratto con la Juventus fino alla fine, ovvero al 2016. Ma l’approdo del Matador a Torino potrebbe avvenire anche prima.
L’attaccate uruguaiano infatti è stato a più riprese accostato alla Juventus, da sempre interessata all’ex Napoli. Tornato in campo nel finale di gara contro l’Evian, rientrato in ritardo dalle vacanze e punito dal club che lo aveva messo fuori rosa, Cavani ha voluto fare chiarezza sulla situazione, in un’intervista rilasciata nel corso della trasmissione 100% Deporte, dove spiega la sua situazione al PSG.

Pogba al Psg, Cavani alla Juventus

“Sto bene a Parigi e voglio onorare il mio contratto (scadenza 2018, n.d.r.). Voglio rispettare il contratto, gioco in una delle più grandi squadre al mondo. Mi sento bene qui, ma nel calcio non sai mai quel che può succedere. Il ritorno dalle vacanze? Ho avuto problemi sul volo di ritorno, ma comunque c’è stata anche la mia decisione di restare con la mia famiglia, pur sapendo che avrebbe creato problemi. Ho sbagliato, ho pagato e continuo ad allenarmi al massimo per cancellare questo brutto periodo. Voglio solo che tutto torni alla normalità”.
La Juventus, per arrivare a Cavani, ha in mano una carta importante: il cartellino di Paul Pogba, obiettivo di moltissimi top club stranieri. Secondo l’Equipe però il centrocampista francese preferirebbe giocare in una delle due squadre di Manchester, piuttosto che proseguire la carriera in Ligue 1.

Sturaro subito in bianconero

Sturaro già durante la finestra di mercato di gennaio si trasferirà alla Juventus. L’accordo tra i due club è in piedi dalla scorsa estate quando il centrocampista era stato ceduto ai Campioni d’Italia che però avevano preferito lasciarlo un anno a Genova a maturare. I tanti infortuni nella rosa di Allegri hanno però accelerato l’approdo di Sturaro a Torino. Il Genoa avrebbe preferito cedere Kucka e non il sanremese ma per lo slovacco non sono arrivate offerte. La Juventus consegnerà a Villa Rostan subito un assegno da due milioni per il premio valorizzazione, la restante parte dei soldi arriverà nella casse del club di Preziosi, come da accordi, in tre rate dopo le prime 10, 20 e 30 presenze del giocatore in bianconero.

Tevez, tanta voglia di Boca

Kia Joorabchian, agente di Carlos Tevez, ha parlato a Tuttosport del futuro dell’Apache: “Tra Tevez e la Juve c’è un grandissimo rapporto, prova un grande senso di appartenenza per questa maglia. Ora siamo concentrati sullo Scudetto, ma in ogni caso con lui non ci saranno mai problemi. In questo momento è impossibile dire cosa succederà tra un anno e mezzo; non è nemmeno detto che torni subito in Argentina nel suo Boca, se dovesse lasciare la Juventus tra 18 mesi. Carlitos vuole concentrarsi solo sullo Scudetto, sulla Champions, su tutto quello che può vincere con la Juve. A Torino lui e la sua famiglia stanno benissimo: si trova a suo agio con l’allenatore, i compagni e i dirigenti. E’ amatissimo dai tifosi e anche questo è fondamentale”.