La Juventus sta cercando di costruire una squadra che possa essere protagonista ad altissimi livelli anche in ambito internazionale. Conte ha sempre sostenuto che per raggiungere tale obiettivo sia necessario essere molto pazienti e concedere tempo alla società. A quanto pare il club di Corso Galileo Ferraris sta davvero gettando le basi per un roseo futuro.

Per quanto riguarda il suo centrocampo, la Juventus ha iniziato blindando Arturo Vidal con un contratto fino al 2017. Il cileno, classe 1987, è veramente un calciatore fortissimo, un talento straordinario che ha un peso specifico non indifferente nelle sorti di una gara. Nei recenti successi della Vecchia Signora il suo contributo è stato fondamentale, devastante. Ciò che impressiona di questo ragazzo è la sua capacità di essere determinante sia in fase difensiva che in quella offensiva. Il suo soprannome, il Guerriero, illustra chiaramente la sua grande tenacia e combattività. Recupera palloni arpionandoli agli avversari come se avesse dei tentacoli, poi, come se non bastasse, trova la via del gol con medie realizzative degne di un attaccante. In questa stagione ha già segnato 16 reti. Attualmente è il capocannoniere della sua squadra davanti a bomber del calibro di Carlitos Tevez e Llorente. I suoi inserimenti nelle difese avversarie sono mortiferi. Non si riescono a trovare aggettivi per esprimere il valore e il potenziale di questo calciatore. La Juve pare ormai vicina al rinnovo del contratto del suo genio, Andrea Pirlo. Anche lui è un centrocampista semplicemente fantastico che con le sue giocate illuminate può decisamente cambiare le sorti di una partita. Il terzo pezzo pregiato della mediana campione d’Italia è Paul Pogba. Pure lui pare in procinto di allungare il suo rapporto di lavoro con la Vecchia Signora e come Vidal è un centrocampista completo. A soli 20 anni ha una fisicità impressionante che gli permette di essere assoluto dominatore nella zona di sua competenza. Ormai il suo destro fantascientifico è noto a molti come la sua capacità di essere letale negli inserimenti.  Viene chiamato il Polpo ed effettivamente le sue lunghe leve gli consentono di strappare la sfera dai piedi degli avversari con una semplicità disarmante. Su di lui vi è l’interesse di vari prestigiosi club europei, ma il pubblico dello Stadium ha già manifestato il suo parere in più occasioni ‘non si vende Pogba’. Il quarto tassello importante della mediana bianconera è Claudio Marchisio. Il Principino, ormai scavalcato nelle gerarchie dai tre compagni, rimane comunque un calciatore straordinario che sarebbe titolare in molti altri prestigiosi club anche  internazionali. Proprio gli stessi che ora pensano seriamente di provare ad acquistare il suo cartellino, favorendo la possibilità di un suo addio alla Juve.

Quello bianconero è un centrocampo di assoluto valore. Se la dirigenza campione d’Italia riuscisse a resistere alla tentazione di cedere uno di questi importanti giocatori e, magari, centrasse un altro colpo di calciomercato senza dovere sborsare cifre mastodontiche, allora davvero già dalle prossime stagioni sognare sarebbe quantomeno più lecito con buona pace di chi ancora polemizza sul passato. Forse è chiedere troppo.

Per quanto riguardo il reparto avanzato  il quotidiano Tuttosport accosta ai campioni d’Italia il nome di Diouf. Il senegalese classe 1987 gioca nell’Hannover. E’ una prima punta che può giocare anche a attaccante esterno. E’ destro.