Proseguono le contestazioni dei tifosi della Juventus per la scelta di Massimiliano Allegri come nuovo allenatore dei bianconeri. Quando il tecnico si è presentato allo Stadium per la conferenza stampa un gruppetto di tifosi ha fatto sentire la propria voce. Alcuni tifosi erano anche allo Juventus Center dove, secondo quanto riportato dalla Gazzetat dello Sport, in 5 sono riusciti a varcare i cancelli di Vinovo per parlare con la dirigenza.

Come sottolineato anche da Marotta durante la presentazione del nuovo tecnico bianconero, la Vecchia Signora rivedrà in parte i suoi obiettivi di calciomercato (leggi qui i dettagli). Intanto in Inghilterra si parla di una possibile richiesta del Chelsea per Pogba. Indiscrezioni parlano di un’offerta da 75 milioni di euro. Un’infinità. Questione Vidal. Il giocatore è nel mirino di importanti club internazionali, ma l’a.d. juventino ha affermato che il giocatore vuole restare a Torino e fino a che non manifesterà un’intenzione contraria vi rimarrà. Relativamente all’arrivo di Morata il tecnico toscano ha dato il suo avallo quindi la trattativa prosegue.

Juventus e Torino, invece, hanno raggiunto l’accordo definitivo. Quagliarella è un nuovo attaccante dei granata. L’intesa è stata trovata sulla base di 3 milioni. L’addio del bomber era nell’aria già da giorni.

Il giocatore non farà parte, quindi, della nuova squadra di Massimiliano Allegri. Si accaserà ai granata. Stessa città. Vivrà il derby ‘dall’altra parte’ rispetto a quanto accaduto nelle ultime stagioni. Per Quaglia è un ritorno al passato in quanto il bomber partenopeo aveva già militato nelle fila del Toro. Negli anni novanta era nelle giovanili, mentre più tardi in prima squadra. Il bomber andrà a colmare lo spazio lasciato vuoto dalla partenza di Ciro Immobile direzione Borussia Dortmund e sarà utile ai granata anche nell’ottica Europa League.

Qualgliarella lascerà la Juve dopo 4 stagioni in cui ha vinto 3 Scudetti e 2 Supercoppe Italiane totalizzando 84 presenze e segnando 23 centri.