UPDATE!! ore 20:41: Secondo Sky lunedì la Juventus sarà a Madrid per trattare l’attaccante del Real, Alvaro Morata.  Lunedì 14 luglio la Juventus si radunerà a Vinovo per iniziare a preparare la stagione 2014/2015.

Manca poco più di una settimana e l’unico nuovo innesto dei bianconeri è il giovane e promettente francese Kingsley Coman. E’ vero che il calciomercato ha aperto ufficialmente i battenti solo qualche giorno fa, ma Marotta e colleghi vorrebbero regalare a Conte un nuovo pezzo da novanta prima dell’inizio della preparazione magari attingendo anche da quel buon tesoretto accumulato nelle scorse settimane dalle varie operazioni concluse in uscita.

Un nome caldo è sempre quello di Iturbe. L’attaccante esterno del Verona potrebbe essere davvero utile ai Campioni d’Italia che paiono alla caccia di quei giocatori in grado di consentire loro di passare dal 3-5-2 a un più europeo 4-3-3. Secondo Tuttosport l’argentino sarebbe diventato la prima scelta. I bianconeri hanno già raggiunto l’accordo con il giocatore che potrebbe aver già avuto contatti telefonici con Conte. Bisogna rimarcare come sia consuetudine quella del tecnico pugliese, sempre attentissimo a ogni dettaglio, di parlare con i giocatori in odore di Juventus. Vuole conoscerli, sentirli, capirli prima di averli a disposizione. Lo fece anche con Tevez andandolo a incontrare personalmente a Londra. La dirigenza juventina dovrà chiudere la trattativa con il Verona. I vertici delle due società si sono già incontrati e ne hanno discusso in più occasioni, ma non sono ancora giunti a un punto d’incontro. Per Tuttosport i veneti potrebbero abbassare le loro pretese a circa 27 milioni. I piemontesi ne offrono 20 e Quagliarella (che però flirta con il Torino con il quale avrebbe l’accordo). L’attaccante partenopeo piace all’allenatore gialloblù Mandorlini e la distanza potrebbe colmarsi. All’inizio della prossima settimana sarebbero previsti altri incontri. Iturbe potrebbe  sbarcare sotto la Mole prima del fatidico 14 luglio. Attenzione però alla concorrenza: ieri Gustavo Moscardi, agente del giocatore, è stato avvistato a Madrid. Si potrebbe pensare a un interesse dell’Atletico che non è l’unica spasimante del calciatore.

Altro nome in voga è quello di Evra. Il terzino sinistro del Manchester United è appena stato eliminato dai Mondiali 2014 con la Francia. Il suo procuratore, Luca Bascherini, era a Rio de Janeiro dove il calciatore è sceso in campo nella fatidica sfida dei quarti di finale con la Germania. Evra ha già l’accordo con i bianconeri che devono raggiungerlo con i Red Devils. Secondo la Gazzetta dello Sport l’impressione è che la volontà del giocatore di trasferirsi a Torino possa avere la meglio. Il quotidiano milanese parla persino di una possibile chiusura in 48 ore e per una cifra pari a circa un milione di euro. Vedremo. Oltre che a livello tattico il giocatore, classe 1981, garantirebbe a Conte un importante contributo anche sotto il profilo dell’esperienza. Ha già vinto la Champions e sa come si deve affrontare tale competizione.

Questi, al momento, paiono essere i nomi più caldi, ma non sono gli unici. Sempre viva l’ipotesi Morata, attaccante classe 1992 del Real Madrid. La Juventus ha l’accordo con il calciatore che la desidera fortemente. Marotta sta aspettando la chiamata dei Blancos per chiudere l’affare. La prossima settimana potrebbe essere importante.

Non tramonta l’ipotesi Rabiot. Il centrocampista centrale (può giocare anche a sinistra) classe 1995 del Psg comunica, mediante la madre, che non ha raggiunto alcun accordo con la Roma. Il calciatore è in scadenza nel 2015 e pare voglia cercare gloria lontano dalla capitale transalpina dove è chiuso da tanti campioni. Per lui si è parlato anche di Inter.

Inoltre il quotidiano milanese torna sul nome di Roberto Pereyra (classe 1991, jolly di centrocampo, ma anche attaccante esterno) . Il giocatore dell’Udinese è stato nel mirino dei bianconeri, ma ora pare interessare pure alla Roma che avrebbe pronti 15 milioni.

Infine il 19enne danese Laursen potrebbe essere ceduto a titolo definitivo all’Odense.

LEGGI ANCHE:

Pogba Juventus: la Francia eliminata dai Mondiali, il Polpo sibillino “La Juve viene dopo”

Le probabili formazioni di Argentina-Belgio