Sembra definitivamente chiudersi la porta per Julian Draxler alla Juventus. Secondo quanto riportato dalla Bild, lo Schalke 04 avrebbe deciso di togliere il suo gioiello dal mercato e, in ogni caso, di non voler più trattare con la società di corso Galileo Ferraris: quei 15 milioni di euro che i bianconeri hanno offerto per il trequartista sono stati definiti dal club tedesco “uno scherzo”, e nemmeno di buon gusto, dal momento che lo Schalke 04 valuta il giocatore più del doppio (nel 2013 aveva rifiutato 37 milioni di euro da parte dell’Arsenal, tanto per rendere l’dea). Chiarissimo, a questo proposito, il direttore sportivo Horst Heldt: “Due anni fa abbiamo trattato la sua cessione con l’Arsenal, ora con la Juve. E’ un patto che ho col ragazzo. Se c’è l’offerta di una grande società la valutiamo, ma per noi il discorso coi bianconeri è chiuso e accantonato, non siamo più aperti all’ipotesi che la Juventus abbia dei contatti con il nostro giocatore“. Un avvertimento non troppo velato al fatto che la Juve abbia prima cercato l’accordo con Draxler e poi formulato la sua proposta al club tedesco, al contrario di quanto stabiliscono i regolamenti (a dire il vero, disattesi puntualmente da chiunque).

Calciomercato Juventus

Morto un papabile, se ne fa un altro. Ed ecco che Beppe Marotta avrebbe ripreso i contatti con Adrien Rabiot, talento del PSG che già l’anno scorso Juventus e Roma avevano provato a strappare ai francesi. Il problema con Rabiot, esattamente come 12 mesi fa, è il suo procuratore, ovvero sua madre: non va dimenticato, infatti, che la signora Veronique offrì il figlio a destra e a manca, tuonando contro il PSG reo di non voler riconoscere il valore del giovine Adrien, con l’unico scopo di strappare agli sceicchi un ricco rinnovo contrattuale. Cosa che puntualmente avvenne, con tanti saluti a Juve e Roma: insomma, non proprio la più limpida delle strategie. Rabiot non si discute, è uno dei migliori ’95 d’Europa e calzerebbe a pennello nel piano di ristrutturazione ragionata della Juventus, ma con certi personaggi è sempre saggio procedere con i piedi di piombo, onde evitare ulteriori scottature.