Gran colpo della Fiorentina, che il giorno di riapertura del mercato ha ufficializzato l’arrivo di Giuseppe Rossi dal Villarreal. 12 milioni di euro per un giocatore che fino ad un annetto fa spopolava in Europa e in Nazionale. Certo, un acquisto in vista della stagione 2013-14, dato che il giocatore non rientrerà prima di metà marzo a causa della seconda rottura consecutiva del legamento crociato del ginocchio destro. Un gran colpo, per Firenze e per tutto il calcio italiano, che cominceremo a valutare appieno fra qualche mese.

E da settembre? Tridentone Jovetic-Toni (che sta trattando il rinnovo, dopo gli ottimi risultati di questo inizio di stagione) Rossi? I due piccoli in trasferta, difesa e contropiede? Possibile anche che la prossima estate ci riservi l’ennesimo colpo di scena. La Juventus, dominante in Italia e assolutamente a caccia di prestigio in Europa, dopo anni di assenza, vuole il top player per completare la rosa di spessore che Conte e Marotta hanno allestito in questi 18 mesi. Llorente sarà libero a giugno, ma si fa fatica a considerarlo un ‘top’. La line-up dell’attacco bianconero 2013-14 prevede Giovinco-Vucinic-Llorente e uno tra Matri e Quagliarella (più il secondo del primo, che ha più mercato).

La cessione di uno dei due oltre che di Bendtner assieme ad un robusto conguaglio dalle casse societarie porterebbe alla somma sufficiente per liberare Stevan Jovetic (nell’immagine Infophoto) dal contratto con la Fiorentina: 35 milioni di euro se l’offerta arriverà non oltre il 1° giugno, 40 milioni di euro se l’offerta arriverà non oltre il 1° luglio, 45 milioni se la proposta arriverà non oltre il 15 luglio. E successivamente? Dal 16 luglio in poi la società viola ritirerebbe il giocatore dal mercato.

Dopo la rivalità storica, il caso Berbatov e le bordate Delle Valle – Marchionne, si rischia un altro fronte caldo sull’asse Firenze-Torino.