Julian Draxler ha detto sì alla proposta economica presentata dal direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici.

Il blitz in Germania del ds della Juventus ha portato i suoi frutti, ma ora bisognerà trovare un’intesa economica con lo Schalke 04, che potrebbe anche essere disposto a cedere il suo giocatore ma al prezzo che dice lui.

Viste le difficoltà sul fronte Gotze, sia lato Bayern che per dubbi sopravvenuti al giocatore, Draxler è ora l’obiettivo primario per ricoprire il ruolo di trequartista.

Nella tarda giornata di martedì il direttore sportivo Horst Heldt aveva dichiarato: “La Juventus ci ha chiesto il permesso di parlare con il ragazzo e noi abbiamo detto sì. Ma per ora non abbiamo ricevuto nessuna offerta specifica”.

L’accordo tra le parti è fatto: Draxler guadagnerà 2,7 milioni di euro più bonus, all’interno di un robusto contratto quinquennale. Il problema è lo Schalke, che parte da una richiesta di 35 milioni di euro.

Da limare ci sono i 10 milioni di euro di differenza con la proposta della Juventus e il fatto che i bianconeri vorrebbero il giocatore in prestito, ma lo Schalke pretende una cessione a titolo definitivo.