Uno scambio di mercato, che accontenterebbe entrambi. Juventus e Napoli stanno lavorando ad un clamoroso affare, che porterebbe Camillo Zuniga a Torino e Alessandro Matri alle pendici del Vesuvio. Questione di priorità e di motivazioni, anche se bisogna ancora sistemare le cifre. L’esterno colombiano, classe 1985, ha il contratto in scadenza nel 2014 e ha già fatto sapere a De Laurentiis che non intende rinnovarlo. Vuole cambiare aria, sogna la Juventus che, perso Isla, cerca un giocatore di fascia polivalente, in grado di giocare sia a destra che a sinistra. Il suo agente Calleri ha già raggiunto l’accordo con Marotta sulla base di un quadriennale da 2,5 milioni di euro netti a stagione, manca quello tra Juve e Napoli che valuta Zuniga dieci milioni di euro e chiede in cambio Alessandro Matri.

L’attaccante cresciuto nel settore giovanile del Milan ha bisogno di giocare con continuità per conquistare un posto nei 23 di Prandelli per il prossimo Mondiale e ha chiesto garanzie alla Juventus. Non pretende una maglia da titolare, vuole solo capire se dopo gli arrivi di Tevez e Llorente sarà ancora preso in considerazione da Conte. Anche perchè le pretendenti non mancano. La Lazio cerca una spalla di Klose, il Liverpool ha fatto un sondaggio, il Milan non ha mai mollato la presa. C’è poi il Napoli, il progetto di Benitez e la possibilità di giocare la Champions.  La Juve per il momento ha detto no ad uno scambio,  ma la trattativa è partita, le parti torneranno a parlarsi.