In questo momento negativo della stagione nerazzurra c’è un giocatore in grado di far tornare un po’ di buon umore dalle parti di Appiano Gentile: è Mauro Icardi, 17 presenze condite da 6 gol alla sua prima stagione in maglia Inter. La sua doppietta contro il Bologna nell’ultima partita di campionato (leggi qui la cronaca del match) non ha fatto solo gioire i tifosi della Beneamata ma ha anche spostato l’attenzione dei maggiori club europei sul centravanti argentino.

Come riporta il quotidiano La Gazzetta dello Sport, l’Atletico Madrid di Simeone sembra pronto a richiedere informazioni sul numero 9 nerazzurro per poter in un prossimo futuro intavolare una trattativa per l’acquisizione di “Maurito” con il Presidente Thohir. Il magnate indonesiano non sembra molto interessato alla possibile offerta del club spagnolo, Icardi (foto by Infophoto) è un giovane di prospettiva che rientra benissimo nei parametri societari del club per la prossima stagione. L’Inter comunque potrebbe dover cedere uno dei suoi pezzi pregiati per avere la disponibilità economica necessaria per rinforzare la rosa per il prossimo campionato.

Fernando Torres, Edin Dzeko e Alvaro Morata sono nomi accostati al club nerazzurro ed il bisogno di un centravanti che garantisca fisicità e gol è evidente agli occhi di tutti. Piste percorribili le prime due, più difficile invece la terza con la giovane età del giocatore alla corte di Ancelotti che rischia di far aumentare notevolmente il costo del suo cartellino. Per raggiungere gli obiettivi di mercato prefissi l’Inter preferirebbe non privarsi di Icardi ma magari di qualche altro giocatore non così indispensabile per la prossima stagione.

Alvarez non vive un periodo brillante di forma ed oltretutto il rinnovo del suo contratto continua ad essere un problema di difficile soluzione. Ranocchia, dopo una partenza data oramai per scontata nel mercato di gennaio, alla fine è rimasto in nerazzurro ma questo non significa che il giocatore non possa partire nella prossima finestra disponibile. Guarin continua ad essere un rebus irrisolvibile, dopo il rinnovo di contratto le sue prestazioni in campo hanno deluso parecchio e le ultime partite iniziate dalla panchina potrebbero aprire nuovi scenari per il centrocampista colombiano.

Thohir è stato chiaro: un mix tra giocatori giovani e giocatori di esperienza sarà la formula giusta per costruire l’Inter futura (leggi qui le parole del “tycoon” indonesiano). Icardi è un giovane di talento, difficile pensare ad un suo addio a fine stagione. L’Atletico Madrid controlla la situazione, in attesa di capire se ci saranno le possibilità per concludere l’operazione. I tifosi nerazzurri si godono “Maurito”, sperando non sia lui nei programmi della società il giocatore da sacrificare.