Fino al termine della stagione sono tutti sotto esame, a fine campionato faremo le nostre valutazioni“: Erick Thohir nel recente passato ha parlato in maniera chiara e precisa sul progetto di lavoro della società nerazzurra (leggi qui le parole del Presidente). Nessun giocatore può considerarsi al sicuro, anzi, le ultime partite dovranno essere giocate al massimo per dimostrare la voglia di rimanere all’Inter. Questa considerazione del “tycoon” indonesiano può essere anche letta in chiave mercato: l’Inter valuterà qualsiasi offerta arriverà in sede, a prescindere dal giocatore in questione. Arrivasse un’offerta irrinunciabile il club milanese la prenderebbe seriamente in considerazione cercando di capire se il giocatore chiamato in causa può essere sostituito in maniera adeguata.

L’Inter potrebbe vendere un suo pezzo pregiato per ricavare i soldi necessari per acquistare giocatori in grado di adattarsi perfettamente alle richieste dell’allenatore. Vengono fatti molti nomi di giocatori sacrificabili per la prossima stagione: Ranocchia, Handanovic, Icardi (leggi qui l’interesse dell’Atletico Madrid) ed Alvarez su tutti. Nel caso di una cessione eccellente i nerazzurri si fionderebbero sul mercato a caccia della punta in grado di sostituire Diego Milito nel migliore dei modi.

Il primo nome sulla lista del club nerazzurro è quello di Alvaro Morata: il giocatore del Real Madrid quest’anno ha avuto poche possibilità di mettersi in luce visto l’abbondanza di attaccanti a disposizione di Ancelotti. La sua voglia di giocare con continuità potrebbe costringerlo a lasciare Madrid ed i nerazzurri vigilano in maniera costante gli sviluppi della vicenda. Morata però non è l’unico nome che stuzzica le fantasie della Benamata: Fernando Torres potrebbe rilanciarsi proprio In Italia. L’Inter prova a capire se ci sono le condizioni per un prestito con diritto di riscatto ed il Chelsea sembra non escludere a priori questa ipotesi. L’arrivo in prestito di Torres (foto by Infophoto) sarebbe la soluzione ideale per il club nerazzurro, perchè non escluderebbe l’arrivo di Morata. Una coppia spagnola che potrebbe entusiasmare i tifosi nerazzurri. Il terzo nome è quello di Edin Dzeko: il bosniaco sembra non andare più d’accordo con l’attuale tecnico del City Pellegrini. Il giocatore preferirebbe rimanere in Premier League e le richieste per lui certo non mancano. L’Inter però farà un comunque un tentativo per capire le reali intenzioni dell’attaccante.

Mancano ancora 5 partite alla fine del campionato ma il calciomercato è già iniziato: obiettivo numero 1 del club milanese è quello di presentare per la prossima stagione una squadra più competitiva che possa raggiungere buoni risultati. Possibile la partenza di un giocatore importante ma i tifosi possono rimanere tranquilli, l’Inter non ha intenzione di indebolirsi e sfrutterà i soldi di un’eventuale cessione per portare a Milano i giocatori che nel progetto tecnico dei nerazzurri possano dare la svolta che serve.