L’Inter fa sul serio per Patrick Schick. Alle spese della Juventus, lontana dal bomber ceco a causa dei buoni rapporti fra blucerchiati e nerazzurri.

Schick: un patto che va al di là della clausola

Piero Ausilio e l’avvocato Romeo hanno intensificato i dialoghi nelle recenti settimane. E anche le trattative con l’entourage del calciatore paiono promettere bene. L’Inter ha il merito di aver creduto per prima nella punta classe ’96, esploso al suo primo anno di Serie A. Disposta ad assecondare le richieste del club ligure, tiene in alta considerazione il giocatore. Una clausola da 25 milioni di euro lega Schick e Sampdoria. Chiunque la paghi, avrebbe poi soltanto da raggiungere l’intesa con il 21enne. Questo almeno sulla carta. L’Inter è infatti propensa ad un sacrificio maggiore. Un’offerta che vada persino oltre alla clausola attualmente esistente,  riconoscimento ai doriani per aver scoperto e valorizzato un talento dalle indiscutibili qualità tecniche. La Sampdoria intende nel dettaglio cedere Schick per una cifra attorno ai 35 milioni di euro, somma che la società di corso Vittorio Emanuele si dice pronta ad avanzare.

Visite più frequenti, con un selfie che fa impazzire

Avance che fanno piacere al ragazzo, desideroso del grande salto in club voglioso di rilanciarsi. Secondo quanto racconta Calciomercato.com la sua presenza nel capoluogo potrebbe così essere sempre più frequente nei prossimi mesi. Con annessa visita ad Appiano Gentile. Il selfie in piazza Duomo, a Milano, postato su Instagram ha dato fondamento alle indiscrezioni, mandando in estasi i tifosi. Approdato in Liguria per poco più di 4 milioni dal Bohemians, è il più giovane giocatore della Serie A 2016/2017 a raggiungere la doppia cifra. Alto 1.96 cm e con grandi colpi, Schick sa destreggiarsi sia da prima che da seconda punta. Attenti però: qualche big della Premier potrebbe inserirsi con una ricca offerta. Meglio che l’Inter affretti i tempi.