Il Mondiale in corso di svolgimento in Brasile, è un’ottima vetrina per molti giocatori. Alcune società sperano di trovare il nuovo talento di turno a basso costo per chiudere un vantaggioso affare di mercato altre, invece, sperano che i propri giocatori disputino un torneo positivo per poterli vendere ad un prezzo molto più alto rispetto a prima. L’Inter deve far fronte a due casi spinosi in questa sessione di mercato: Alvarez e Guarin sono in procinto di lasciare il club milanese e la speranza dei dirigenti della Beneamata era quello di vederli giocare un grande Mondiale per poi rivenderli ad un prezzo alto.

La Colombia è una delle protagoniste assolute di questo Mondiale brasiliano e grazie ai 6 punti ottenuti in 2 partite è già qualificata alla fase ad eliminazione diretta. Fredy Guarin, purtroppo, non è mai stato utilizzato fino ad ora e le possibilità di vederlo in campo prossimamente sono molto basse visto l’ottimo gioco che ha proposto fin qui la squadra sudamericana. Il rischio per i nerazzurri è di dover cedere un giocatore svalutato rispetto a qualche mese fa ed incassare una cifra non adeguata rispetto alle esigenze del club. Guarin oramai vive una situazione da separato in casa con Walter Mazzarri e la sua volontà è quella di cambiare aria. Difficile, visto il Mondiale vissuto fin qui da spettatore, riuscire a trovare squadre con la voglia di spendere una cifra importante per il centrocampista colombiano.

Ricardo Alvarez (foto by Infophoto), invece, non partiva sicuramente da titolare nelle scelte del CT argentino Sabella ed il fatto di non vederlo dall’inizio nelle partite dell’ Albiceleste non è stata sicuramente una grossa sorpresa. Il problema è che nelle gerarchie del tecnico argentino, Alvarez è molto lontano dai primi della classe. Nella partita contro l’Iran, sul risultato di 0-0, sono entrati Palacio e Lavezzi ma ad Alvarez non è stata data la possibilità di mettersi in mostra. Il rinnovo di contratto con l’Inter è sempre più difficile e buone prestazioni in Brasile da parte del centrocampista argentino avrebbero aiutato le due parti a trovare una soluzione che avrebbe accontentato entrambe.

L’Inter deve cedere alcuni giocatori in modo da incassare soldi freschi da investire nel mercato in entrata. I giocatori sacrificabili però sembrano giorno dopo giorno perdere il loro valore con il rischio di non avere club interessati al loro acquisto. Il Mondiale non aiuta il mercato, fortunatamente però il torneo brasiliano è solo a metà del suo percorso e la speranza per le casse nerazzurre è che Guarin ed Alvarez riescano a dimostrare tutto il loro valore.

LEGGI ANCHE

CALCIOMERCATO INTER: OFFERTA ALLA DINAMO ZAGABRIA PER BROZOVIC

CALCIOMERCATO INTER: TUTTE LE RISOLUZIONI DELLE COMPROPRIETA’

CALCIOMERCATO INTER: UFFICIALE, MILITO AL RACING