Manca solo la parola fine alla telenovela, ma Xerdan Shaqiri è ormai da considerarsi a tutti gli effetti un nuovo giocatore dell’Inter. Il centrocampista del Bayern Monaco potrebbe arrivare a Milano già nella giornata di domani, ed essere a disposizione di Roberto Mancini per la prossima gara di campionato, quella che vedrà i nerazzurri ospitare, allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, il Genoa dell’ex Giampiero Gasperini domenica 11 gennaio alle ore 12:30.

No al Liverpool

Decisivo, per sbloccare la situazione, il viaggio del direttore generale Diego Fassone in Germania. L’incontro con i dirigenti del Bayern Monaco, per definire gli ultimi dettagli, ha dato esito positivo: l’ex centrocampista del Basilea arriva a Milano con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato a 14 milioni di euro. Battuta la concorrenza del Liverpool, che era arrivato ad offrire fino a 20 milioni di euro per avere il giocatore.

Tutto merito di Shaqiri

Decisiva si è rivelata la volontà del giocatore stesso, che ha deciso di sposare la causa nerazzurra dove, di sicuro, avrà un ruolo da protagonista. E così, dopo l’arrivo di Lukas Podolski, ecco il secondo regalo per Roberto Mancini, che sicuramente non avrà più alibi ora: l’Inter deve tornare a macinare gioco e punti.