L’Inter ha il suo nuovo attaccante. Che, dopo RomaJuventus, vestirà la maglia nerazzurra. E’ Pablo Daniel Osvaldo, l’italo-argentino che Walter Mazzarri inseguiva da almeno tre anni, dai tempi del Napoli. Il giocatore arriva in prestito dal Southampton con prezzo di riscatto fissato in sette milioni di euro. Mancano solo le firme, ma si tratta a questo punto di semplici dettagli. Più che altro, è da definire l’accordo tra Taider e gli inglesi: sarà lui, infatti, a partire con destinazione Regno Unito. Osvaldo ha invece deciso di tagliarsi l’ingaggio: dagli oltre tre che percepiva in Inghilterra, scenderà a 2 più premi.

Vanno avanti le trattative intanto per Medel, il mastino che può ringhiare a centrocampo come in difesa. Il Cardiff City però vuole guadagnarci da questa operazione. E chiede nove milioni cash contro i sette più due di bonus offerti dalla squadra italiana. L’agente Fernando Felicevich è in pressing sui gallesi perché il giocatore ha già dato il suo gradimento all’operazione. Di più: non vede l’ora di sbarcare nel campionato italiano.

Il terzo obiettivo caldo è il Chicharito Hernandez, che ha detto di non essere affatto indifferente alle lusinghe provenienti dal Bel Paese: “So che c’è molto interesse nei miei confronti da parte del club italiano e li ringrazio per questo. Se mi piacciono i nerazzurri? Un grande club, ma se dovesse arrivare un’offerta non direi di no a  nessuna società. Sono un professionista, mi sto impegnando e sto lavorando in tal senso, pronto a qualsiasi evenienza. In questo momento, non posso dire di più”.