Un inizio brillante per il mercato della società nerazzurra che nella serata di ieri è riuscita a strappare Lukas Podolski all’Arsenal. Il giocatore tedesco, appena sbarcato a Milano, ha dichiarato:”Sono felice di essere arrivato all’Inter” e i tifosi hanno dimostrato il loro entusiasmo “abbracciando” il nuovo arrivato con un caloroso bagno di folla, riempiendo l’aeroporto di Linate.

Roberto Mancini è stato, in parte, accontentato con l’arrivo del primo dei due esterni richiesti per rinforzare la rosa. Nella giornata di ieri, la società nerazzurra,  ha messo alle strette i dirigenti dell’Arsenal, piazzando l’offerta che ha sbloccato la trattativa. L’affare concluso da Ausilio è un prestito oneroso che si è potuto chiudere anche grazie alla volontà del giocatore che ha abbassato le sue pretese contrattuali pur di trasferirsi a Milano.

Lukas Podolski, stamattinaha sostenuto le consuete visite mediche. Il nuovo attaccante dellInter, si è presentato alla clinica Humanitas di Rozzano, nell’hinterland milanese, intorno alle 8 del mattino per uscire dalla struttura dopo un paio d’ore. Il giocatore tedesco si è poi recato ad Appiano Gentile dove ha incontrato i suoi nuovi compagni di squadra e ha svolto il suo primo allenamento ufficiale sotto le direttive di Roberto Mancini.

Lavezzi potrebbe essere il prossimo colpo della squadra nerazzurra. L’argentino non vuole rimanere al Paris Saint Germain, l’Inter è da molto che fa la corte all’ex Napoli e Thohir vuole accontentare il suo allenatore per cercare di portare la squadra in Champions League. Un altro nome che si sta facendo in queste ultime ore è quello di Shaqiri. Il giocatore svizzero, seguito da tempo dalla Juventus, potrebbe essere un’ottima alternativa a Lavezzi ma il prezzo del giocatore del Bayern Monaco è leggermente più alto rispetto a quello del Pocho.