L’Inter ha messo nuovamente nel mirino Dries Mertens. Dopo l’assalto fallito in estate, Mancini ritenta la strada che porta all’esterno belga del Napoli.

Calciomercato Inter, Mertens

Secondo la Gazzetta, nei giorni scorsi c’è stato un incontro tra Ausilio e l’entourgae del calciatore. A favorire la trattativa potrebbero essere i sottili malumori di Mertens (tuttavia esplosi dopo aver segnato il gol del 2-0 al Palermo, con una non esultanza che è stata tutto un programma) che ha fatto capire la volontà di voler giocare di più.

Sarri sin qui lo ha impiegato da titolare solo cinque volte, tra campionato ed Europa League. Minutaggio non esaltante, che pure ha consentito a Mertens di mettere a segno già quattro gol.

Dries vorrebbe giocare di più anche per non rischiare di perdere il treno che porta agli Europei 2016 e l’Inter, che oltretutto gli aumenterebbe l’ingaggio da 1,2 a 2 milioni di euro a stagione, sarebbe l’occasione buona per ritornare, probabilmente, titolare, in un ruolo in cui la banda Mancini non è copertissima.

L’Inter deve però convincere il Napoli. Mertens ha un contratto che lo lega agli azzurri fino al 2018, e di certo i partenopei non lo svenderanno.

De Laurentiis, inoltre, non sembra intenzionato a rinforzare una diretta concorrente per lo scudetto (motivo per cui ha già rifiutato le offerte interiste piovute in estate).

Il tempo per imbastire una trattativa del genere in vista di gennaio non è tantissimo, ecco perché, secondo la Gazzetta, le parti potrebbero gettare le basi per concludere l’operazione nella prossima sessione di mercato estiva.

Mertens attualmente è fermo ai box per uno strappo muscolare che non gli consentirà di partecipare a Belgio-italia in programma questa sera a Bruxelles.

Il commissario tecnico Wilmots ha preferito comunque tenerlo in gruppo. L’esterno rientrerà a Napoli martedì per proseuigre le terapie.