Il giorno dopo l’insediamento ufficiale di Walter Mazzarri, l’Inter inizia a muovere i fili di un calciomercato che si preannuncia complicato, per il numero di falle da coprire e per l’aridità delle casse societarie. Come indicato da Gianluca Di Marzio, i nerazzurri stanno pensando a un obiettivo low cost per il centrocampo: Luca Marrone (foto by InfoPhoto), che la Juventus ha provato (inutilmente) a inserire nella trattativa per Jovetic e che, appena saputo dell’interessamento dell’Inter, ha pensato bene di stirarsi.

Il giocatore piace molto al nuovo tecnico nerazzurro, che avrebbe intenzione di affiancarlo a Kovacic per una linea mediana buona per il presente ma soprattutto per il futuro. La Juve, tuttavia, non è entusiasta di cedere a titolo definitivo un prodotto del proprio vivaio a una storica rivale, e insiste per la comproprietà. Per convincere Torino, l’Inter ha messo sul piatto un vecchio obiettivo della Juventus, quell’Andrea Ranocchia che, come altri ex baresi ora in bianconero (Bonucci e Conte), è definitivamente uscito dalla questione-calcioscommesse. Il difensore piace a Conte ed è certamente un obiettivo più economico di Angelo Ogbonna, per il quale continuano i contatti con Cairo, ed è questo l’asso che vorrebbe giocarsi la dirigenza nerazzurra per piegare le resistenze di Marotta e compagni.