Il calciomercato deve ancora partire ufficialmente ma già s’infiammano le prime trattative. A dare fuoco e  nuova linfa dei rumors ci pensa il tecnico dell’Inter, Roberto Mancini, che mezze zizzania sulla trattativa tra il Milan e Zlatan Ibrahimovic.

Lo fa in modo indiretto, ai microfoni di Sky, ma lo fa: “Ibra può ancora fare la differenza e lo riprenderei all’Inter – ha detto senza mezze misure – e vorrei precisare che non ho chiesto 8-9 giocatori, era solo una battuta”.

Sarà stata anche una battuta, ma intanto il sasso è stato lanciato. Chissà che il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, non decida di cogliere la palla al balzo e provare a fare un po’ di ostruzionismo nei confronti del Milan.

Intanto bisogna placare i rumors attorno alla figura di Mateo Kovacic:Diventerà un campione, perché ne ha le qualità – prosegue Mancini – ha ancora lacune, ma solo perché è giovane. Resterà? Si, penso di si”.

Dunque, nel prossimo derby contro il Milan, Kovacic sarà regolarmente in campo. Dall’altra parte, invece, in panchina ci sarà Sinisa Mihajlovic, grande amico del Mancio: “Sarà strano trovarmelo contro nel derby, ma sono contento per lui: credo che abbia l’esperienza giusta per allenare una grande come il Milan – le parole di Mancini – noi cercheremo di lottare per lo scudetto, ma lo faremo anche se dovessimo rimanere con la rosa attuale: sono convinto che questa squadra sia migliorata molto e potrà migliorare ancor di più nel precampionato”.

Poi pochi dubbi sulla stagione appena conclusa: “Le cose sono andate sempre migliorando – spiega – purtroppo, i risultati non sono arrivati: abbiamo fatto degli errori, che hanno compromesso un po’ il lavoro fatto”.