Dato il doveroso addio a Roberto Mancini in casa Inter c’è già fermento e rinnovato entusiasmo per l’arrivo del nuovo tecnico sulla panchina nerazzurra. Neanche il tempo per farlo sbarcare a Linate che già Frank De Boer, ex allenatore dell’Ajax, era atteso da una cena incontro con i nuovi vertici dell’Inter, compreso il d.s. Piero Ausilio per cominciare a parlare subito di mercato. Anche perché i tempi stringono: tra meno di due settimane inizia il campionato (domenica 21 agosto l’Inter è di scena al Bentegodi per la prima giornata di Serie A) e tra poco più di tre si chiude la finestra di mercato estiva.

Uno dei nodi cruciali della nuova Inter di Frank De Boer, il quale molto probabilmente – sulla scia del Mancio – potrebbe adottare il 4-2-3-1 come scelta tattica (già frequentato con ottimi risultati in Eredivisie sulla panchina dei Lancieri), è il centrocampo. De Boer avrebbe bisogno di due profili complementari in mediana: due giocatori che sappiano fare interdizione e nello stesso tempo impostare la manovra, non semplicemente un regista e un interditore ma due giocatori che sappian portare bene palla e facciano anche la fase difensiva. Nella rosa attuale dell’Inter ci sono solo due giocatori che soddisfano queste condizioni: Banega e Brozovic.

Banega però dovrebbe essere impiegato sulla trequarti, per il “passaggio di consegne” dalla metà campo alla zona offensiva. Dietro si sta pensando di affiancare un giocatore che dia sicurezza al reparto sapendo anche organizzare bene la fase difensiva, e tra questi nessuno tra Medel, Melo e Kondogbia risponderebbe a tali requisiti. Si sta cercando infatti di effettuare un acquisto importante in quella zona e il profilo individuato è quello di Luiz Gustavo del Wolfsburg, sul quale però c’è anche il forte interessamento della Juventus. L’Inter è arrivata a offrire 15 milioni più bonus ma la Juventus conta sulla contropartita tecnica di Zaza, che piace molto ai tedeschi.

L’alternativa potrebbe essere, come accennato, arretrare Banega e dare a lui le chiavi del centrocampo e affidarsi ancora al mercato facendo di nuovo un tentativo per João Mario dello Sporting Lisbona cui affidare la trequarti col quale ci sarebbe già l’accordo col giocatore per un contratto quinquennale. Lo Sporting, anche dopo lo strepitoso europeo, lo valuta tantissimo: una cifra che potrebbe arrivare a 45-50 milioni. Per arrivare a João Mario l’Inter quindi sta seriamente pensando di sacrificare Brozovic, che ha un mercato eccellente in Premier League con Arsenal e Liverpool in testa.