Mancini attende dal calciomercato che parte oggi almeno un paio di colpi che, a fronte di alcune cessioni, completino la rosa dell’Inter.

Calciomercato Inter, Ezequiel Lavezzi

L’Inter continua ad inseguire Ezequiel Lavezzi e attende una risposta dall’argentino per la prossima settimana. I nerazzurri hanno offerto all’ex Napoli un ingaggio da tre milioni di euro a stagione e sperano che l’attaccante non continui a chiederne quattro (praticamente lo stesso stipendio che percepisce al Psg).

L’ingaggio di Lavezzi, però, è solo uno degli ostacoli alla trattativa. L’altro è rappresentato dalle richieste dei parigini. Nasser Al-Khelaïfi si accontenterebbe anche di poco (sei milioni potrebbero anche bastare), ma il fatto è che Thohir vorrebbe acquistare il calciatore sborsando zero euro.

Le strade, in tal senso, sono due. Il Psg accetta di lasciar partire il calciatore a gennaio (e si accontenta di pagare un ricco salario in meno, a fronte di un impiego bassissimo del calciatore), l’Inter lo prende a parametro zero a giugno.

Lavezzi quest’anno ha raccolto sì 19 presenze, ma il suo minutaggio è ai minimi termini. 28 minuti di media in ligue 1, 21′ in Champions League.

L’agente di Lavezzi, Alejandro Mazzoni, arriverà in Italia il 10 gennaio.A partire da quella data, la trattativa Lavezzi-Inter potrebbe definitivamente decollare. “Ezequiel vuol tornare in serie A”, le parole del procuratore.

Pessimista, però, L’Equipe. secondo il quotidiano sportivo francese il psg non ha intenzione di cedere il calciatore acquistato nel 2012 dal Napoli per 30 milioni di euro.

L’alternativa a Lavezzi resta Eder. Ferrero continua a sparare troppo alto per i gusti nerazzurri. La valutazione è di 10 milioni di euro e a quella cifra si è già fatto avanti il Norwich.

Prima di acquistare (oltre all’attaccante l’Inter è a caccia di un difensore e Izzo potrebbe essere l’idea che accontenterebbe Mancini), i nerazzurri devono vendere.

Ranocchia è destinato al Bologna insieme a Santon, Dodò alla Sampdoria, ai saluti anche Montoya e Vidic.