L’estate non è ancora esplosa ma la temperatura del mercato dell’Inter, giocato in parallelo su più tavoli, è in ebollizione. Il comparto difensivo, quello che ha fatto registrare più problemi durante il corso della stagione appena conclusa, è stato smantellato e ridisegnato da nuovo e ora si attendono cessioni. In seguito agli acquisti di Miranda, Murillo e Zukanovic, si attende l’ultimo tassello rappresentato da Montoya la cui trattativa è in dirittura d’arrivo col Barcellona. Dopo il colpo Kondogbia per il centrocampo, c’è grande attesa anche per la questione Imbula, rimasta in sospeso dopo l’entrata a gamba tesa del Porto nella tratattiva, finanziata da Nelio Lucas e la Doyen Sports.

Si sta poi contemporaneamente lavorando sul fronte offensivo per questa nuova Inter attesa al raduno di Riscone di Brunico il 3 luglio prossimo. E qui le cose si fanno più complicate perché Salah è stretto nel braccio di ferro con la Fiorentina, che ha portato la proposta d’ingaggio a 2,8 milioni di euro (1 milione in più rispetto al precedente contratto) e ora si aspetta solo una risposta dal giocatore. Nel frattempo l’Inter si è mossa concretamente su altri due versanti, entrambi riguardanti la Premier League: il Chelsea per Cuadrado e il Manchester City per Jovetic.

C’è sostanzialmente indecisione dalle parti di Stamford Bridge sul futuro di Cuadrado, i 31 milioni investiti dal club su un giocatore che di fatto non ha ancora avuto modo di rendere per quel che vale sul campo porterebbero Mourinho a concedere una chance più sostanziosa al colombiano ma la proposta di prestito oneroso con obbligo di riscatto sta solleticando parecchio la volontà dei Blues di puntare su un altro cavallo di razza.

Un’altra ipotesi, e anzi molto di più, è costituita da Jovetic che, insofferente per la sua poca stima da parte di Pellegrini (che rimarrà a Manchester un altro anno), desidererebbe tornare a giocare con una certa continuità tra l’altro il feeling tra il montenegrino e Mancini è tangibile, i due hanno a più riprese dichiarato stima reciproca, bisognerebbe convincere i Citizen a cederlo alla cifra inizialmente fissata a 20 milioni, giostrabile con le varie formule di prestito. Domani l’agente del giocatore, Ramadani, sarà a Milano per discutere con i vertici nerazzurri Fassone e Ausilio del futuro del suo assistito e potrebbero esserci sviluppi molto interessanti. Cosa ancor più interessante è che l’acquisto di Cuadrado o Jovetic non è esclusivo e dunque l’Inter potrebbe decidere di effettuare un doppio colpo.