Una fase di stallo, in attesa dei saldi di agosto.  Dopo aver chiuso gli arrivi di Campagnaro, Laxalt, Andreolli, Belfodil e Icardi l’Inter si sta prendendo una pausa di riflessione per studiare tutte le occasioni che il mercato offre. Per completare la rosa Mazzarri chiede un esterno di fascia destra e un centrocampista centrale, preferibilmente con esperienza in serie A. Tutti gli indizi portano a Mauricio Isla e Radja Nainggolan, ma per entrambi le trattative non hanno ancora preso il volo. Il cileno è stato bloccato dalla Juventus, dopo il no di De Laurentiis a Conte per Zuniga, ma l’affare è tutt’altro che sfumato. Isla vuole giocare con continuità e sa che a Torino non avrà questa possibilità, nonostante un avvio di preparazione convincente. L’Inter resta in pole position, così come per Nainggolan, soprattutto dopo il ritiro della Roma. Il Cagliari continua a chiedere 18 milioni, l’Inter sta studiando le contropartite giuste per abbassare il prezzo, consapevole che c’è il gradimento del giocatore, dopo i no a Southampton e Spartak Mosca.

Con quaranta giorni di mercato davanti, l’Inter vuole fare le scelte giuste, con calma, senza farsi prendere dalla fretta. Branca aspetta il via libera da Thohir, che nelle prossime ore è atteso a Milano per chiudere l’acquisto del club. I soldi del magnate indonesiano serviranno per ripianare i debiti e per un colpo che possa scaldare i cuori dei tifosi nerazzurri, che hanno molti dubbi sul  nuovo progetto. Il sogno è Lavezzi, c’è tempo per coltivarlo.