L’infortunio di Diego Milito ha convinto Massimo Moratti a tornare sul mercato, per rinsaldare un reparto che a dire il vero sarebbe stato bisognoso di rinforzi anche prima. Peccato che, con la chiusura del mercato intercorsa da quasi un mese, l’Inter abbia potuto scandagliare soltanto il magro mercato degli svincolati, che è più o meno come vedere Beckham che va a far compere al mercato rionale. Ecco spiegata la scelta di John Carew (foto by InfoPhoto), gigante norvegese di 34 anni e 193 centimetri, attualmente senza squadra.

L’uomo chiamato Jirafa, svincolatosi nel giugno scorso dagli inglesi del West Ham, ha già avuto un’esperienza in Italia, nella Roma di Capello, anche se non ebbe grande fortuna (20 presenze e 6 gol nel 2003-04), al termine della quale è uscito dal giro che conta, dopo un inizio di carriera più che promettente. Ma se questo vi spaventa, tifosi nerazzurri, aspettate di conoscere le prime dichiarazioni di Carew, appena sbarcato in Italia per le visite mediche:

Mi sento bene. Ho viaggiato molto in questi mesi, ho anche girato un film”.

Cioè quello che ti aspetteresti di sentirti dire da un tuo stravagante compagno d’università, o da una coppietta in luna di miele. Non da un atleta professionista. Come se non bastasse, dalla Norvegia arrivano le confortanti parole di Liridon Rrustemi, presidente degli Inter Club dello stato scandinavo.

Ma questo passa il convento, anzi il mercato rionale.