Giornata importante quella di ieri in casa nerazzurra, il Presidente della Beneamata Erick Thohir (foto by Infophoto) ha voluto incontrare a Washington tutti i responsabili dei vari rami della società per tracciare le linee guida da seguire per il futuro. Presenti all’incontro l’Amministratore Delegato Bolingbroke, il Direttore Generale Fassone, il Direttore Tecnico Ausilio, il Consulente Economico Volpi, il Direttore Marketing Lewis, il capo del Commerciale Ricci, il Responsabile Finanziario Williamson,  il Responsabile Sponsor Baggi, il Responsabile Giovanili Samaden ed un nuovo dirigente che verrà ufficializzato a breve che si occuperà delle vendite internazionali.

Per quanto riguarda il mercato nerazzurro è stata approvata la strategia che i nerazzurri vogliono attuare fino al 31 agosto, termine ultimo per i trasferimenti. L’obiettivo principale è una punta che possa garantire gol importanti: Osvaldo è già stato bloccato ma l’Inter aspetta di capire se possano esistere valide alternative al centravanti ex Roma. La possibile uscita di Guarin, infatti, potrebbe creare un tesoretto che Ausilio investirebbe su altri obiettivi con il “Chicharito” Hernandez e il colombiano Carlos Bacca in cima alla lista. Ruben Botta è richiesto da molte squadre e Mazzarri potrebbe decidere di farlo partire in prestito, a quel punto l’Inter chiuderebbe l’affare Osvaldo a prescindere dall’arrivo di un altro attaccante.

Per il centrocampo la trattativa per portare a Milano Medel sembra in via di definizione, mancano solo alcuni dettagli sui metodi di pagamento da sistemare nei prossimi giorni con il Cardiff City. Negli ultimi giorni la trattativa è rallentata per un motivo semplice: Behrami è sempre stato un pupillo di Mister Mazzarri e le ultime schermaglie tra il nazionale svizzero e l’allenatore dei partenopei Benitez ha stuzzicato Ausilio e colleghi sulla possibilità di portare il giocatore del Napoli all’Inter. Nel caso in cui Behrami dovesse risolvere i problemi con Benitez allora l’Inter chiuderà subito per Medel, considerata la prima alternativa.

Strategie chiare e precise per l’Inter della prossima stagione: bisognerà aspettare ancora alcune settimane per capire quale giocatore verrà acquistato per completare la rosa di Mazzarri ma i dirigenti della Beneamata hanno ben chiaro in testa come devono muoversi e quali siano i reparti dove servono più rinforzi.

LEGGI ANCHE

CALENDARIO INTER 2014-2015: TUTTE LE SFIDE DEI NERAZZURRI

CALENDARIO INTER 2014-2015: TUTTI I BIG MATCH DEI NERAZZURRI

REAL MADRID-INTER GUINNESS INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP: I NERAZZURRI VINCONO AI RIGORI