Con l’operazione Candreva ormai conclusa e l’ex esterno laziale arrivato a Milano pronto per recarsi ad Appiano Gentile dove è atteso da Roberto Mancini per il primo allenamento in nerazzurro (probabile la sua presenza già venerdì 5 agosto in amichevole contro il Tottenham) l’Inter sta per mettere le mani su un altro giocatore offensivo. Un prospetto di grande talento che risponde al nome di Gabriel Barbosa Almeida, in arte Gabigol. Fenomeno esploso nel Santos, stesso club che ancora ricorda le gesta di Neymar, classe ’96 e 20 anni da compiere il 30 agosto.

Il club nerazzurro che, risolte le questioni e i disappunti sorte tra tecnico e società nelle ultime settimane, torna dunque a scatenarsi sul mercato per mettere Mancini nelle condizioni di poter disporre di una rosa competitiva per la prossima stagione, fermo restando che il gap con la Juventus rimane ancora notevole. Già, quella stessa Juve che proprio nella trattativa per Gabigol sta mettendo seriamente i bastoni tra le ruote dell’Inter potendo vantare un appeal più seducente (visti i successi delle ultime cinque annate) e una potenza economica senza paragoni, almeno in Italia e nonostante la nuova proprietà cinese dell’Inter.

C’è stato un blitz da parte del d.s. nerazzurro Piero Ausilio in Brasile per cercare di chiudere in maniera definitiva col Santos per il giovane attaccante paulista. L’offerta è di 25 milioni con un ingaggio di 2 milioni netti più bonus per il giocatore che si trova attualmente in ritiro con la nazionale olimpica in vista di Rio 2016. Ausilio è in contatto con una serie di intermediari quali Giovanni Gardini, Giuliano Bertolucci che con l’aiuto del procuratore anglo-iraniano Kia Joorabchian (lo stesso di Tevez) stanno intavolando la trattativa con Wagner Ribeiro, procuratore del giocatore. Sono tante le parti da convincere. Non ultima la Doyen Sports che detiene una significativa percentuale sul cartellino del giovane centravanti. Ora l’Inter, a prescindere dal futuro di Icardi (che ha già fatto spaere di voler rimanere il capitano dell’Inter), attende entro 48 ore una risposta da tutti questi signori per l’affare Gabigol.