Vistasi superata dal Milan nella corsa ad Alessio Cerci, l’Inter ha deciso di accelerare verso l’altro grande obiettivo del suo calciomercato invernale: Lukas Podolski (foto by InfoPhoto), attaccante tedesco di origine polacca in forza all’Arsenal, quest’anno poco impiegato da Wenger. Secondo quanto riferiscono fonti romane – sul giocatore era forte l’interesse della Roma – il club nerazzurro, nella persona di Piero Ausilio, avrebbe già strappato all’entourage del giocatore la conferma della sua disponibilità a trasferirsi a Milano già nella finestra di gennaio.

L’Arsenal non si opporrebbe alla partenza del terzo marcatore di sempre della nazionale tedesca, ma preferirebbe un prestito semestrale e non una cessione definitiva. Possibile un accordo sulla base di un prestito di sei mesi, con riscatto fissato attorno ai 6-7 milioni di euro: una cifra importante, per un giocatore che a giugno compirà 30 anni e che a livello di club non ha mai brillato, ma che comunque potrebbe costituire un’addizione importante nell’esiguo reparto esterni a disposizione di Mancini.

Colpo d’esperienza in arrivo anche per quanto riguarda il centrocampo. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, oggi ci sarebbe stato un incontro a Milano tra la dirigenza nerazzurra e i procuratori di Lassana Diarra, ex Real Madrid e Chelsea, attualmente in causa con il Lokomotiv Mosca. L’Inter è interessata al giocatore, ma solo se il francese riuscisse a svincolarsi dal club russo. In tal caso, Roberto Mancini sarebbe ben lieto di accogliere un elemento di spessore ed esperienza (anche lui 30 anni a marzo)  nel suo centrocampo, da posizionare prevedibilmente nel vertice basso davanti alla difesa.