Dopo aver esitato a lungo, l’Inter ha impresso una poderosa accelerata al suo calciomercato proprio sul rettilineo finale. Ceduto Coutinho e ricevuto il no per Paulinho, i nerazzurri hanno completato ben cinque acquisti in meno di 24 ore: ieri pomeriggio sono arrivati Schelotto e Kuzmanovic, mentre nella serata di ieri è stata chiusa l’operazione più onerosa, quella relativa all’ingaggio della giovanissima stella croata Mateo Kovacic, regista basso che in patria paragonano a Zvone Boban e costato ben 11 milioni più 3 di bonus.

Ma Branca e Ausilio non si sono fermati qui. Nelle ultime ore è arrivata anche l’ufficialità per il centrocampista uruguayo , che per problemi relativi al passaporto sbarcherà in Italia soltanto il prossimo giugno. Infine, in ossequio all’anima argentina dello spogliatoio, ecco l’acquisto di Juan Pablo Carrizo per 250mila euro: sarà lui il secondo di Handanovic.