L’Inter ha avviato i contatti con Daniele De Rossi. Proposto un ricco biennale, il giocatore ha apprezzato molto l’interesse.

De Rossi: via solo per l’Inter

Legatissimo alla Roma, il centrocampista preferisce però prima sentire il club giallorosso. Entro massimo un paio di settimane le parti riparleranno. Una cosa è a questo punto certa: se De Rossi lascerà la capitale sarà per accasarsi all’Inter. La società nerazzurra lavora intanto incessante alla prossima stagione, anche per quanto riguarda l’organigramma: Lele Oriali tornerà nei panni di dirigente. Un autorevole consiglio al vicecapitano della Roma arriva direttamente dagli Stati Uniti. Andrea Pirlo ha infatti consigliato all’ex campione in azzurro di provare una nuova esperienza. Gli consiglierei di cambiare aria – ha dichiarato in un’intervista -. E’ giovane, può ancora fare un campionato in Europa, ma nello stesso tempo è ancora presto per venire in America. Può ancora giocare ad alti livelli”.

Quanti nomi per la mediana

Oltre al sogno Verratti, sul taccuino del ds Ausilio ci sono inoltre altri quattro nomi per la terra di mezzo interista: Fabinho (Monaco), Krychowiak (PSG), Strootman e Nainggolan (Roma). Dei due romanisti potrebbe arrivarne al massimo uno, ma costano parecchio. In attacco è noto l’interesse per Schick (Sampdoria), e con la Samp sarebbe stato stretto un patto. I blucerchiati incasserebbero 35 milioni di euro, superiori alla clausola rescissoria di 25.A ogni modo, alcune cessioni aumenteranno il tesoretto. Se il Siviglia dovesse riscattarlo arriveranno 13,5 milioni. Rilanciatosi all’Hull City, Ranocchia vanta il gradimento di diversi club inglesi, con l’Inter che spera di incassare 10-12 milioni per la cessione definitiva. Brozovic e Banega potrebbero rimpolpare ulteriormente le casse. Scadrà invece il contratto ad Andreolli, Biabiany e Palacio. Gabigol andrà in prestito, mentre è da valutare Eder, stufo di fare il panchinaro). Chelsea e Manchester United vogliono Ivan Perisic, ma l’Inter lo valuta almeno 60 milioni di euro.