Mancano ancora parecchi mesi alla sessione di mercato estiva ma l’Inter ha già iniziato a lavorare sotto traccia per rinforzare la sua rosa in vista del prossimo campionato: ieri è arrivata l’ufficialità dell’acquisto di Nemanja Vidic, difensore serbo attualmente del Manchester United, che dalla prossima stagione vestirà la maglia nerazzurra (leggi qui ulteriori dettagli sul suo arrivo).

Vidic però è solo il primo di una serie di obiettivi che i dirigenti nerazzurri cercheranno di raggiungere. Dopo l’arrivo di D’Ambrosio dal Torino nel mese di gennaio, si cerca un ulteriore esterno in grado di migliorare la qualità delle corsie laterali. Due giocatori sono in cima alla lista del club: Evra (anche lui del Manchester United) e l’esterno dell’Arsenal Sagna. I due francesi sono in scadenza di contratto e l’Inter proverà a cogliere l’occasione. La pista Evra sembra comunque molto complicata vista la volontà del giocatore di trovare un accordo per il rinnovo con i “Red Devils” mentre Sagna, nonostante i numerosi colloqui con il tecnico dei “Gunners” Wenger, sembra desideroso di cominciare una nuova avventura ed a giorni dovrebbe comunicare le sue intenzioni alla società inglese.

L’Inter non si muove solo per il reparto esterni ma cerca anche una punta in grado di riempire il vuoto che la partenza di Milito lascerà all’attacco nerazzurro: Mandzukic è una pista possibile ma non certo facile, con l’attaccante del Bayern Monaco, preoccupato dal sicuro arrivo di Lewandowski in Baviera. Il sogno però si chiama Samuel Eto’o: il camerunese (foto by Infophoto) potrebbe fare un clamoroso ritorno in nerazzurro visti gli ottimi rapporti con il club milanese (leggi qui ulteriori informazioni). L’attaccante attualmente al Chelsea non ha dimenticato il gesto della famiglia Moratti che lo ha lasciato partire con destinazione Anzhi permettendo al giocatore di firmare un contratto faraonico. Proprio Moratti potrebbe essere il tramite di questa clamorosa operazione, con il giocatore che verrebbe a Milano firmando un contratto che rientrerebbe nei parametri societari tracciati dal nuovo Presidente Thohir. Il giocatore potrebbe accettare la destinazione nerazzurra anche per riavvicinarsi alla sua famiglia che vive proprio a Milano e per concludere la sua carriera in un club prestigioso.

Il mercato dei centrocampisti, dopo l’arrivo di Hernanes, vive una situazione di stallo legata all‘eventuale rinnovo di Cambiasso: le parti stanno ancora trattando e la situazione sembra di difficile soluzione. Nel caso in cui“El Cuchu” non dovesse rimanere, i dirigenti nerazzurri cercheranno un degno sostituto. Obi Mikel è la prima scelta, da non sottovalutare però le strade che portano verso M’Vila oppure Gonalons.

L’Inter, a differenza degli ultimi anni, sembra ora una società con idee chiare e precise sul progetto tecnico futuro (leggi qui le idee del Presidente indonesiano). Il mercato mette all’attenzione giocatori di caratura internazionale in grado di far sognare i tifosi. L’importante è che all’inizio della prossima stagione si presenti una squadra pronta per competere con le big del nostro campionato.

A cura di Andrea De Boni