Nuvole fantozziane seguono l’Inter, all’orizzonte si intravedono però spiragli di luce. Con la prossima estate è attesa infatti una rivoluzione sul mercato.

Simeone e Griezmann, ‘scippo’ all’Atletico

L’obiettivo primario per la panchina è Diego Simeone. Attualmente guadagna 10 milioni a stagione, e anche i suoi collaboratori percepiscono stipendi elevati. È l’allenatore più pagato della Liga, anche più di Zidane e Luis Enrique. Ma ciò non scoraggia il colosso di Nanchino, che gli lascerà carta bianca sull’ingaggio. Come riporta il Corriere dello Sport, più che con una lauta offerta economica il ‘Cholo’ va conquistato col progetto. Il tecnico dell’Atletico Madrid accoglierebbe a braccia aperte Antoine Griezmann. Nel contratto che lo lega al club spagnolo l’attaccante ha una clausola di rescissione da 100 milioni di euro. Che corrisponde giusto giusto al budget che verrà stanziato per rinforzare la rosa nerazzurra. Oltre a stravolgere la difesa, con due terzini e altrettanti centrali, dovranno entrare un esterno, un centrocampista di gamba e d’esperienza, un esterno offensivo (due se partisse Perisic), una seconda punta e un vice Icardi.

Calciomercato Inter, entrate e uscite

Oltre al sogno Verratti, sul taccuino del ds Ausilio ci sono quattro nomi: Fabinho (Monaco), Krychowiak (PSG), Strootman e Nainggolan (Roma). Dei due romanisti potrebbe arrivarne al massimo uno, ma costano parecchio. In attacco è noto l’interesse per Schick (Sampdoria), che piace a diverse big. Fermo restando che si punta a far crescere Pinamonti, piace anche Petagna (Atalanta). A ogni modo, alcune cessioni aumenteranno il tesoretto. Se il Siviglia dovesse riscattarlo arriveranno 13,5 milioni. Rilanciatosi all’Hull City, Ranocchia vanta il gradimento di diversi club inglesi, con l’Inter che spera di incassare 10-12 milioni per la cessione definitiva. Brozovic e Banega potrebbero rimpolpare ulteriormente le casse. Scadrà invece il contratto ad Andreolli, Biabiany e Palacio. Gabigol andrà in prestito, mentre è da valutare Eder, sstufo di fare il panchinaro). Chelsea e Manchester United vogliono Ivan Perisic, ma l’Inter lo valuta almeno 60 milioni di euro.