Il mercato dell’Inter, in questa fase, è dedicato alle cessioni dei giocatori considerati in esubero o che devono trovare spazio con più continuità rispetto agli anni passati. Piero Ausilio (foto by Infophoto) è in procinto di chiudere una doppia operazione con il Chievo, squadra che ha mostrato molto interesse per due giocatori nerazzurri.

Ruben Botta ed Ezequiel Schelotto sono attesi domani a Verona, pronti a firmare per la squadra allenata da Corini: il primo si trasferirà con la formula del prestito annuale secco, il secondo invece partirà sempre in prestito ma con diritto di riscatto da parte dei clivensi. Per Schelotto, dopo la parentesi a Parma della scorsa stagione, l’ennesimo trasferimento in prestito ma con la possibilità di rimettersi in gioco in una piazza più tranquilla rispetto a Milano.

Per quanto riguarda la situazione di Ruben Botta è Sergio Levinton, agente del giocatore, a spiegare il perchè della scelta a fcinternews: “Il Chievo è stata la società che complessivamente aveva i migliori requisiti tanto per l’Inter quanto per il giocatore. Una squadra dove Ruben può giocare con continuità dalle 20 alle 30 partite, e dove può essere considerato sul piano professionale. Non solo l’Inter è d’accordo sul piano economico ma sa di poter contare a giugno 2015 su un Botta che potrà dimostrare di essere al livello dei migliori giocatori del calcio italiano”.

La partenza di Botta prelude ad un nuovo arrivo in casa nerazzurra: difficile pensare che Walter Mazzarri potrà affrontare la prossima stagione con solo 3 punte a disposizione. Le possibilità sono molteplici ma per l’arrivo di un giocatore che possa migliorare in maniera notevole il tasso tecnico dei nerazzurri sarà necessario riuscire a vendere almeno uno tra Alvarez e Guarin.

LEGGI ANCHE

INTER ZANETTI: DOMANI SARA’ PREMIATO CON L’OSCAR DELLO SPORT

CALCIOMERCATO INTER: E’ TEMPO DI CESSIONI, ECCO I GIOCATORI IN PARTENZA

CALCIOMERCATO INTER: I NERAZZURRI PER GUARIN CHIEDONO 16 MILIONI