L’attaccante del Borussia Dortmund, Ciro Immobile, ha annunciato la possibilità di fare ritorno nel campionato italiano, il calciomercato della Roma si mobilita: “Il mio possibile ritorno in Italia non è fantacalcio – ha dichiarato l’attaccante napoletano, a margine del ritiro della nazionale a Covercianoc’è sempre la possibilità di un mio ritorno”.

Roma e Napoli si sono messe sulle sue tracce, ma per ora niente di ufficiale: “Dobbiamo aspettare, al Borussia Dortmund è arrivato un nuovo allenatore con cui dovrò parlare – ammette ancora Ciro Immobile – adesso siamo all’inizio del mercato ed è ancora un po’ presto, però sono stato accostato a tanti grandi club italiani e questo fa sempre piacere”.

La sua annata non è stata di certo fortunata, tra infortuni e scelte tecniche non è riuscito a dare la svolta alla sua squadra: “Quest’anno ho giocato poco e per questo venire in Nazionale è molto importante per me”, ha concluso da Coverciano.

La gara di venerdì a Spalato contro la Croazia, sfida valida per le qualificazioni agli Europei del 2016, sarà molto importante per Immobile, che spera di attirare nuovamente l’attenzione dei grandi club italiani.

Il Napoli lo vorrebbe in prestito come sostituto di Higuain: sotto il Vesuvio andrebbe a ricreare la coppia d’oro del Pescara di Zeman assieme a Lorenzo Insigne. La Roma, invece, è pronta a girare nelle casse del Borussia Dortmund i soldi che arriveranno dalla cessione di Gervinho all’Al Jazira, ovvero circa 15 milioni.

E fa sorridere pensare che Immobile andrebbe a costare anche meno di Doumbia e Destro, pagati 16 milioni di euro. Immobile ha uno stipendio di circa due milioni di euro annui ad un costo di cartellino che, venendo pagato dalla cessione di Gervinho, porterebbe il club giallorosso anche al rispetto totale del fair play finanziario, come richiesto da James Pallotta.

Immobile, 25 anni, nelle ultime tre stagioni in Italia è stato due volte capocannoniere, con Torino e Pescara. In Bundesliga, quest’anno, 10 reti contando le coppe (solo 3 in campionato, ma 4 in Champions). Nella Roma a 10 gol è arrivato solo Totti che a settembre avrà 39 anni.